A Parigi un torneo con due finali

Roland Garros 2021: fin dai sorteggi abbiamo intuito che la formula quest'anno era diversa!

di P. antonio Basti
P. antonio Basti
(2 articoli pubblicati)

Non molti se ne sono accorti. Un po' per lo spirito inconsciamente conservatore, un po' per la routine a cui si è abituati (e che ci fa comodo), ma quest'anno al Roland Garros di Parigi si son giocate due finali. No, non solo quella maschile e quella femminile (ci sarebbero anche quelle di doppio). Nel torneo maschile si son giocate due finali! Vi starete chiedendo: ma dove? Ma se la finale è stata giocata ieri, domenica 13 giugno, tra Djokovic e Tsitsipas? E invece no! Quella di ieri era la SuperCoppa tra i due finalisti dei due tornei: il torneo Legend ed il torneo Future (pensate un po' che i due termini si possono leggere sia in inglese sia in francese!).

Nel torneo Legend la finale è stata quella attesa: il dominatore di Parigi, Nadal, con il sovrano del tennis mondiale, Djokovic. I 35 anni dello spagnolo iniziano a farsi sentire. A suo tempo più un match si allungava più il maiorchino si sentiva a suo agio. Ora non più. Addirittura al quarto set Nadal ha ceduto conquistando due soli giochi. La potenza nei colpi c'è tuttora, la resistenza sta venendo meno. Almeno contro un pari quota come il serbo la cui tenuta mentale e costanza è assolutamente incredibile.

E veniamo al torneo Future. Con l'eliminazione al primo turno di Thiem e lo scontro diretto tra Medvedev e Tsitsipas, la finale non poteva essere che tra l'impassibile greco, numero 5 del ranking, e l'insoddisfatto Zverev, numero 6. Questa finale sembrava avviarsi ad una rapida conclusione dopo i primi due set vinti da Tsitsipas ma la tenacia e la classe del tedesco hanno portato il match al quinto set.  Il greco ha però mostrato, nel decisivo set, che il suo upgrade lo sta portando ai vertici mondiali, soprattutto per la sua regolarità nei colpi e nel controllo psicologico delle situazioni.

I due campioni si sono quindi affrontati nella SuperCoppa del Roland Garros. E qui il rappresentante dei Legend non poteva che confermare: per i Future c'è ancora da aspettare. Sì, Djokovic ha vinto al quinto,  ma questo testimonia ancor di più la sua superiorità: dopo un secondo set ai limiti della passività, la regolarità dei colpi sempre profondi, la carica agonistica e nervosa hanno permesso al serbo di acquisire il suo diciannovesimo Slam (pareggerà Federer e Nadal già quest'anno?) e di fare doppietta in tutti gli Slam.
Tsitsipas invece continuerà la sua crescita grazie anche all'esempio della nonna della cui scomparsa ha saputo poco prima della finale. 
"Nel mondo è importante che ci siano persone come lei. Perché persone come lei in questa vita vi fanno vivere e vi fanno sognare" ha ricordato il greco.

Fonte: l'autore P. antonio Basti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.