Formula 1: Bottas cerca la vittoria a Silverstone. Leclerc realista

Manca poco al Gp di Formula 1 a Silverstone (GB) dove Bottas lotta per  la conferma nella Mercedes. Le Ferrari restano con i piedi per terra. Novità per il 2022

di Fabio Faiola
Fabio Faiola
(85 articoli pubblicati)

Nel 10º appuntamento stagionale di Silverstone (GB), Bottas cerca il riscatto e sopratutto la riconferma per la prossima edizione di Formula 1.  Sul circuito che nel 2020 vide la vittoria di Hamilton davanti all'olandese Verstappen ed al monegasco Leclerc, lungo 5.981 km  da compiere in 52 giri, il secondo pilota della scuderia tedesca è pronto a vendere cara la pelle ai suoi avversari, forte anche del fatto che la sua macchina è in continua crescita per via dello sviluppo della stessa. 

Il suo obiettivo principale è quello di allungare la permanenza sulle frecce argento , ma dovrà dare vita ad una seconda parte di stagione esaltante con podi e vittorie, in modo tale da potersi meritare la fiducia del suo amato team, e puntare al titolo iridato nel 2022. 

Ferrari

In casa Ferrari le parole di Leclerc lasciano pensare ad un altro fine settimana senza infamia e senza lode, visto che lo stesso pilota ha dichiarato che sarebbe un vero azzardo pensare di arrivare sul podio domenica, e che comunque coglierà ogni occasione per ottenere il massimo dalla propria vettura. 

L'intesa tra lui e Sainz è buona ed entrambi stanno cercando di dare il massimo per la scuderia di Maranello, pur essendo consapevoli dell'enorme gap che li separa dalle altre squadre come la  Mercedes e la Red Bull.

 Il miglior risultato possibile è il terzo posto nella classifica costruttori,  dove la McLaren li precede di 19 punti (141 a 122 ). Nella classifica piloti, ad oggi, pare improbabile salire sul podio, visti i 42 punti di distacco del ferrarista da Sergio Perez (104 a 62), anche se tutto può succedere da qui alla fine del Mondiale.

Novità sull'aerodinamica in previsione del 2022

Nel paddock è stato mostrato un nuovo modello che indica le evoluzioni delle vetture per l'anno prossimo. Lo scopo è quello di rendere le corse meno noiose e scontate, puntando su auto più semplici con meno componenti e sull'aerodinamica, in modo tale da vedere più sorpassi  nelle gare stesse. L'altra novità riguarderà le ruote da 13 pollici a fronte di quelle attuali da 18. 

Si è discusso anche sulla capacità dei team di poter reggere questa competizione a livello finanziario, e visti i costi esorbitanti ci vorrà sul serio un cambio di rotta; infine è stata data molta importanza alle emissioni proprio per salvaguardare l'ambiente.

Riusciranno i nostri eroi a venirne a capo? Bhe, speriamo proprio di si.

Fonte: l'autore Fabio Faiola

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.