Formula 1, non vedo la Mercedes vincente nel 2018

Troppo lungo il suo ciclo vincente e gli avversari saranno tosti

di Piero Tansini
Piero Tansini
(248 articoli pubblicati)
Anche negli anni 50 la Mercedes vinceva

Qualcuno obietterà che io sono troppo di parte ma come diceva il grande vecchio di Maranello in un ciclo c'è un'ascesa e una discesa. Difficile quindi stare ai vertici così a lungo. Nel 2010 con Michael Schumacher e Nico Rosberg la Mercedes le prendeva da Ferrari e Red Bull. Poi dal 2013 ha cominciato a vincere e dal 2014 ha vinto Mondiali piloti e costruttori a ripetizione.

La Ferrari fino al 2014 arrancava poi dal 2015 ha cominciato a salire la china prima con James Allison come progettista poi con la guida dell'ingegner Binotto ha fatto il salto di qualità anche se nel 2016 non ha vinto alcun Gran Premio riprendendosi nel 2017. Anche la Red Bull si è ripresa nel 2017.

Quindi nel 2018 la Mercedes dovrà vedersela con vari team agguerriti e competitivi. In primis vedo la Ferrari poi, sorpresa, vedo l'Alfa Romeo Sauber. Vorrei mettere anche Mc Laren e Red Bull ma il loro motore Renault costituisce una incognita. La Honda potrebbe essere una sorpresa: i giapponesi non ci tengono a perdere ne faccia ne prestigio dopo il divorzio con la Mc Laren. La Williams? Se vuol tornare a vincere deve lasciar da parte i soldi Russi e ingaggiare Robert Kubica.

Qualcuno avrà sorriso leggendo il nome Alfa Romeo Sauber tra i preferiti. La mia considerazione è semplice. Un grande gruppo come la FCA Fiat non credo voglia rilanciare nella Formula 1 un marchio Storico come Alfa Romeo facendole fare la comparsa. Guardate il salto esponenziale fatto da Toro Rosso,ex Minardi, una volta acquisito dalla Red Bull e capirete.

La Honda potrebbe dare qualche grattacapo alle grandi. Perché? Semplice. I giapponesi non ci tengono a fare brutte figure come l'hanno fatto col divorzio da Mc Laren. Lo scotto e la vergogna sarà grande in loro che avranno rabbia e fame di vittoria. Dopo tutte queste valutazioni comprendete che la Mercedes difficilmente farà una stagione da prima attrice nel 2018? Forse i fatti mi smentiranno in pista ma ci sono ben 21 gare nel 2018. Troppe per stare sempre al vertice e davanti a tutti.

Fonte: l'autore Piero Tansini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.