Europa League nevrastenica, ma Milan e Roma sono agli ottavi

Europa League 16mi ritorno: Volano agli ottavi la Roma che vince e il Milan che pareggia con sofferenza. Il Napoli vince ma non basta: è fuori.

di Gino Plinius
Gino Plinius
(12 articoli pubblicati)
Donnarumma

Ritorno dei Sedicesimi di Europa  League, irrequieti per Milan e Napoli, i rossoneri vanno comunque agli Ottavi insieme alla Roma che vince senza fatiche contro il Braga. Napoli fuori nonostante la vittoria sul Granada. 

Nevrastenico: termine che appropria stanchezza, rabbia e sfiducia. 

Il Milan  pareggia 1-1 a San Siro contro la Stella Rossa. In virtù dei due gol segnati a Belgrado 7 giorni fa, volano agli Ottavi.

Ma non è più il Milan di un mese fa.

La squadra di Pioli è stanca, disorientata e il periodo negativo di questi 20 giorni pare aver riportato sfiducia a Milanello. 

Il Milan deve ringraziare tre uomini: Kessie che sigla il rigore al minuto 8 e gioca una partita sostanziosa, Donnarumma autore di una parata mostruosa al 67' su Ben Nabouhane (autore tra l'altro del gol dell'1-1) e Tomori che dimostra di avere personalità e temperamento, in difesa è stato il migliore.

Nemmeno questa sera il Milan ha convinto, soffrendo e non poco la tenacia della squadra serba allenata da un mai domo Stankovic che seppur la sua Stella Rossa non mostra tanta qualità, ha mostrato organizzazione e carattere, perfino in 10 uomini è riuscita a mettere pressione ai rossoneri. 

Si tratta della quarta partita consecutiva senza vittorie e il momento del Milan passa dal calo fisico dei suoi uomini chiave, gli stessi di La Spezia e gli stessi del Derby: Romagnoli, Calhanoglu, Calabria, Hernandez e Rebic.

Anche Ibrahimovic è apparso sottotono. Intanto si va agli Ottavi ed è un ottimo risultato e domenica si va a Roma per un puro scontro-diretto Champions. Ma è proprio Ibra che adesso deve riprendersi il Milan alle spalle e deve tornare trascinatore. Sanremo a parte, il Milan e Pioli hanno bisogno di lui.

E oltre il Milan, anche la Roma vola agli Ottavi di Europa League, regolando per 3-1 il Braga.

I giallorossi già forti del 2-0 dell'andata, non hanno avuto problemi a sistemare la pratica. Fonseca sceglie di nuovo Dzeko e in un rewind di 7 giorni fa il bosniaco porta in vantaggio la Roma al 24'. Qualificazione chiusa, la squadra giallorossa amministra, mentre i portoghesi giocano con un atteggiamento remissivo e nel secondo tempo la Roma segna con Carles Perez e Borja Mayoral (nel mezzo un'autorete di Cristante) per stabilire il risultato sul 3-1.

I giallorossi vanno con ampio merito agli Ottavi. La squadra di Fonseca nel settore europeo ha acquisito consapevolezza e maturità e domenica contro il Milan sa che dovrà servire una prova "europea".

Niente da fare invece per il Napoli di cui non riesce l'impresa della rimonta contro il Granada. Gli azzurri vincono solo 2-1 e sono fuori dall'Europa League.

Eppure il Napoli era partito fortissimo, dopo 2 minuti va in vantaggio con un gran bel gol di Zielinski, che emette conferma che nel ruolo di trequartista dà il meglio di sé. Il Napoli gioca in modo arrembante ma confusionario e come al solito sbanda in fase difensiva dove subisce al minuto 25 il pareggio-qualificazione degli andalusi ai danni di Montoro.

Il Napoli di Gattuso gioca più di nervi e rabbia che di qualità, sbagliando anche troppo negli ultimi passaggi. Nel secondo tempo si gioca ad una metà campo, quella del Granada. Il gol di Ruiz al 59' ridà le speranze azzurre, ma attaccano sempre in modo caotico, poco lucido e impreciso. Non è bastato. Il Napoli saluta l'Europa. E saluta con merito, perché se in due gare da 180 minuti, giochi solo quella del ritorno, le conseguenze poi si pagano. Unica nota positiva: il ritorno in campo di Mertens e Ghoulam (tra i migliori).

Al Napoli è rimasto un unico obbiettivo, ossia il 4° posto Champions in campionato per salvare un'annata fin qui fallimentare e non ci saranno scusanti. Con Gattuso in panchina? Ormai è sulla graticola, ma ad oggi dovrà restare perché non ci sono traghettatori forse migliori di lui

Napoli Granada
Fonte: l'autore Gino Plinius

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.