La Supercoppa è bianconera per la nona volta!

Il Super Match del Mapei Stadium di Reggio Emilia termina 2-0 per la Juventus

di Christian Tron
Christian Tron
(16 articoli pubblicati)
Juventus vincitrice della Supercoppa

Juventus-Napoli non è mai una partita come le altre, data l'infuocata e storica rivalità tra le due tifoserie. Gli azzurri si presentano a questa gara forti dei sei schiaffi rifilati in campionato alla Fiorentina, mentre i bianconeri con grande desiderio di rivalsa in seguito alla debacle di San Siro.

Il primo tempo procede a ritmi piuttosto blandi, interrotti solo da qualche sporadica iniziativa personale. La palla gol più clamorosa capita al 28' minuto sulla testa di Lozano, ma Szczesny risponde presente con grande reattività; per i piemontesi risponde Cristiano Ronaldo con una potente conclusone di destro che sibila vicino all'incrocio dei pali della porta difesa da Ospina.

All'inizio della seconda frazione di gioco la gara si fa subito più avvincente. Cross in area di Mckennie per il neo entrato Bernardeschi, il quale conclude debolmente: il portiere azzurro blocca sulla riga. Questo è il preludio al gol, che arriva al 64' minuto sugli sviluppi di un corner: la palla resta vacante in area, in seguito ad un tocco involontario di Bakayoko, ed è preda di un rapace CR7 che insacca indisturbato. Vantaggio meritato, con un Napoli che appare meno propositivo del solito. La Juventus non corre rischi, ma si complica la vita al 78' minuto, quando McKennie si addormenta sulla palla in area amica e, nel tentativo di rinviare, colpisce Mertens: è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Insigne, il quale conclude debolmente a lato. Bruttissimo penalty quello del capitano partenopeo, che appare sottotono dopo la straordinaria prestazione contro la Fiorentina.

Szczesny, in seguito allo splendido intervento nel corso del primo tempo, si conferma il migliore in campo, quando, al 94' minuto, devia in angolo con i piedi una velenosa conclusione di Zielinski sporcata dalla difesa bianconera. Gli azzurri si sbilanciano tutti in avanti per sfruttare il corner che ne consegue, ma subiscono la rapida ripartenza in campo aperto dei bianconeri pilotata da Cuadrado (autore di una grandissima prestazione dopo uno stop di due settimane causa Covid), il quale si presenta davanti ad Ospina ed allarga per Morata, che sigla la rete del definitivo 2-0 a porta sguarnita.

Grande festa della Juventus per il primo trofeo in carriera di Andrea Pirlo da allenatore e per questo successo in Supercoppa, che riscatta in un colpo solo la sconfitta dello scorso anno per mano della Lazio e la deludente prestazione di Milano. Questa vittoria porterà quella dose di fiducia necessaria ad iniziare un'emozionante rimonta ai danni di Milan ed Inter e per raggiungere l'obiettivo del decimo Scudetto consecutivo? Lo scopriremo nel corso di questa seconda metà di stagione, che si preannuncia ricca di sorprese e di colpi di scena.

La fonte dell'articolo è l'autore Christian Tron

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.