È un Foggia da leccarsi i baffi: 3-0 al Carpi

Mazzeo e il panzer Kragl fanno volare i rossoneri. I satanelli alla quarta vittoria consecutiva

di Antonio Monaco
Antonio Monaco
(107 articoli pubblicati)
Oliver Kragl

Un Foggia spumeggiante annichilisce il Carpi con un secco 3-0 che non ammette repliche, trascinato da un gol di Mazzeo e dalla doppietta del solito Kragl, sempre più decisivo nello scacchiere di Stroppa. Bottino pieno dei rossoneri contro i biancorossi, dopo il successo dell'andata in Emilia per 1-3.  Dopo la vittoria nel deserto contro gli irpini di Novellino, lo  "Zaccheria" riapre al pubblico e gli uomini di Stroppa regalano una grande prestazione ai diecimila supporters sugli spalti. Stroppa conferma il 3-5-2 vincente a Palermo, con l'unica differenza di Martinelli titolare al posto dello squalificato Loiacono. Calabro risponde con un prudente e coperto 4-4-1-1 con  Concas ad agire alle spalle dell'unica punta Melchiorri. 

Il match parte subito a spron battuto, con le due squadre che lottano  con vigore  su ogni pallone. L'atteggiamento tattico è però ben visibile sin dalle prime battute di gara: rossoneri a fare la gara ed emiliani coperti dietro la linea della palla e pronti a sfruttare gli errori dei padroni di casa in contropiede. Il primo squillo  arriva al minuto 10 ed è di marca rossonera: cross perfetto di Kragl dalla sinistra, Mazzeo impatta tutto solo di testa da pochi passi ma Colombi si inarca e devia in angolo con un grande colpo di reni intercettando la conclusione centrale.

Dieci minuti più tardi però, Mazzeo non perdona. Stessa trama precedente, Nicastro servito in profondità, pennella al centro un cross perfetto per la testa del bomber che questa volta trafigge Colombi di prepotenza e porta in vantaggio i rossoneri. La reazione del Carpi è inesistente anzi è il Foggia a sfiorare il raddoppio al 29': Martinelli lancia per Mazzeo,  che apre sul secondo palo per Gerbo che fa da torre al centro per l'accorrente Agnelli il quale però, tutto solo, manca la conclusione, scivolando sul più bello e fallendo una ghiotta occasione. Il raddoppio però nell'aria. I rossoneri dominano in lungo e in largo nel campo al cospetto di un Carpi troppo timido e  il secondo boato dello Zaccheria arriva al 42.'Il  solito Kragl che scaglia un gran sinistro su calcio di punizione dai 30 metri che non lascia scampo a Colombi. Squadre negli spogliatoi con il Foggia in doppio vantaggio.

Calabro nella ripresa manda nella mischia Nzola per Concas  passando al 4-4-2 puro. Il copione del match però, resta lo stesso: il Foggia gioca, il Carpi prova a difendersi ma al 56' crolla definitivamente: Deli fa il prestigiatore palla al piede, si porta a spasso  tutta la difesa del Carpi dribblando tre avversari in area, serve Kragl che da pochi passi, spara un siluro di mancino trafiggendo il portiere ospite. 3-0 Foggia, doppietta del tedesco che sale a quota 4 reti in 5 partite e nuovo idolo della tifoseria foggiana.

Girandola di cambi: Calabro manda dentro Calapai per Pasciuti; Stroppa risponde con Zambelli, Duhamel e Scaglia per Deli, Nicastro e Greco, autore tutti di un'ottima prova. Al 72' Gerbo prova a sorprendere Colombi dai 40 metri, il portiere biancorosso non è perfetto nell'intervento e manda palla in angolo. Da qui in poi il Foggia amministra rallentando i ritmi, con il Carpi che prova ad affacciarsi dalle parti di Guarna ma vanamente. L'arbitro concede 3 minuti di recupero in cui da segnalare c'è solo un destro velenoso dalla distanza di Nzola deviata in corner dal portiere rossonero, prima del triplice fischio che decreta la fine delle ostilità.

Vittoria che permette al Foggia di salire a quota 34 punti in classifica, arrivando a sole tre lunghezze dal treno play off e regalando grande entusiasmo alla piazza foggiana. Il prossimo turno vedrà gli uomini di Stroppa attendere sempre allo "Zaccheria" il Brescia, con un Foggia pronto a regalarsi il pokerissimo e continuare a volare.

Fonte: l'autore Antonio Monaco

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.