I voti finali del mercato di Serie A (parte 5)

A poche ore dall'inizio del campionato, si saranno mosse bene le 20 squadre partecipanti?

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(164 articoli pubblicati)
Benevento Calcio v Hellas Verona FC - Se

SASSUOLO: VOTO 7

Mercato importante quello svolto dalla società del presidente Squinzi, molto lontano dall'oculatezza morigerata con cui ci aveva abituati in queste ultime sessioni di mercato, e ciò è stato possibile grazie agli incassi dalle cessioni di giocatori importanti come Politano, Acerbi, Mazzitelli, Missiroli, Ragusa e Falcinelli, cosa che ha permesso l'arrivo di giocatori di notevole spessore quali Marlon e Kevin-Prince Boateng. Molto attivo è stato soprattutto il mercato per quanto riguarda i giovani con gli innesti dei vari Odgaard, Magnani, Boga, Locatelli, Sernicola e Brignola, mentre i fiori all'occhiello del mercato sono l'ex sampdoriano Djuricic (autore di 6 mesi splendidi a Benevento e fortemente voluto dal tecnico De Zerbi) e l'ex bolognese Di Francesco. Ancora una volta Berardi è stato trattenuto alla corte della Mapei, assurto al ruolo di uomo-simbolo dei neroverdi, come importanti sono anche le permanenze di giocatori dal mercato importante come Duncan, G. Ferrari (rientrante dal prestito positivo alla Sampdoria) e Consigli. Significativo il riscatto di Lemos (autentica scommessa insieme a Bourabia) nonostante un impatto tutt'altro che positivo con la Serie A. 

SPAL: VOTO 6,5

Dopo essere risultata l'unica sopravvissuta fra le neopromosse nell'ultima stagione di A, la squadra ferrarese ha voluto intervenire energicamente sul mercato per garantire al tecnico Semplici una squadra più attrezzata per un campionato tranquillo. Perse pedine importanti quali Meret Grassi e lasciati andare i deludenti Borriello, Mattiello, Salamon Vaisanen, il buon Vagnati ha messo a segno colpi importanti quali Petagna (buono per affiancare l'esperto Antenucci) e Djourou, oltre al ritorno di Bonifazi. Molto interessanti anche gli arrivi di Valdifiori (in cerca di riscatto dopo le opache esperienze di Napoli e Torino), Valoti e Fares, mentre le scommesse del caso saranno Moncini Dickmann, reduci da un'ottima annata in Serie B con rispettivamente Cesena e Novara. Importante è stato anche riscattare giocatori-chiave come Kurtic, Gomis, Paloschi e Viviani, oltre alle permanenze di Schiattarella, Lazzari Vicari. Le premesse per una stagione importante in casa SPAL ci sono tutte.

TORINO: VOTO 7,5

Un mercato che ha raggiunto il suo apice a pochi giorni dalla chiusura quello operato dal Toro, con un Petrachi scatenato che è riuscito a trattenere Belotti Iago Falque ed ha messo a segno colpi importanti quali Simone Zaza, strappato all'ultimo secondo dalle grinfie della Samp, Roberto Soriano Armando Izzo. La rosa è stata pressoché rivoluzionata e molti punti fermi quali Barreca, Burdisso, Molinaro, Obi e Acquah sono stati sacrificati per permettere l'arrivo di giocatori più giovani e funzionali all'idea di gioco di Mazzarri quali Bremer, Meité, Aina e Djidji, mentre la scommessa è rappresentata dal giovane moldavo Damascan. Positivo anche il riscatto di N'Koulou e le permanenze di De Silvestri, Ansaldi, Baselli e Sirigu. Il Torino sogna l'Europa e mai come quest'anno i Granata sono competitivi per questo obiettivo.

UDINESE: VOTO 5,5

Troppe scommesse e troppe perdite importanti in casa Udinese: le partenze di Jankto, Danilo, Zampano, Adnan, Bizzarri Widmer rappresentano una vera gatta da pelare e pochi degli acquisti effettuati sembrano dare garanzie. Vizeu è caratterialmente problematico e tecnicamente non sembra molto dissimile da Perica, mentre in porta tra Musso, Scuffet Nicolas tutto è ancora da decidere, anche se il tecnico Vazquez potrebbe prediligere il brasiliano ex Verona. Mandragora, D'Alessandro, Teodorczyk Troost-Ekong potrebbero risultare i futuri punti fermi di quest'opera di rifondazione. Importanti le permanenze di Lasagna, De Paul, Fofana e Barak, mentre le scommesse saranno i giovani sudamericani Pussetto Machis. Le possibilità di disputare un campionato tranquillo sono ridotte al lumicino per i friulani, ma con gli stessi De Paul e Lasagna dell'anno scorso, la sorpresa potrebbe scapparci.

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Annulla risposta

Inserisci qui il tuo commento

  1. BadReligion90 - 3 anni

    Errata corrige:…anche se il tecnico Velazquez…

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.