Tacco e rete, bentornato Pavogol!

Dopo un digiuno infinito, Pavoletti torna a segnare, vede la luce in fondo al tunnel e dedica un pensiero alla Sardegna invasa dall’acqua.

di Fanny Boninu
Fanny Boninu
(20 articoli pubblicati)
CAGLIARI ITALY - NOVEMBER 29 Leonardo P

Cagliari, 29 novembre 2020. In un anno stregato, in una Sardegna dilaniata e spolpata sino alle viscere dall’alluvione, Leonardo Pavoletti torna al gol. E meno male, verrebbe da dire. Perché se anche il suo Cagliari non è riuscito nell’impresa della rimonta contro uno Spezia agguerritissimo, questa rete dà speranza e soddisfazione.

A seguito del maledetto doppio infortunio al legamento crociato e di un calvario estenuante che ha avuto inizio durante quel Cagliari-Brescia del 25 agosto 2019, Pavogol torna a segno dopo una pausa di un anno e mezzo. Ultimo gol durante Cagliari-Udinese, il 26 maggio dello stesso anno. Poi il buio, la paura per il futuro, i commenti poco rassicuranti di chi lo dava per ormai finito.

E invece, come una fenice che batte le ali per risorgere dalle proprie ceneri, al 58’ del secondo tempo trasforma l’assist di Zappa in un colpo di tacco che per più di mezz’ora fa assaporare al Cagliari il sapore della vittoria. Esultanza di chi si deve scrollare di dosso la polvere di tante fesserie, come lui stesso ha dichiarato, abbraccio commosso al fotografo e ai compagni, uno tra tutti Joao Pedro, che aveva agganciato i liguri al 52’ con dedica a Maradona. E nella sua gioia il riflesso di tutti i tifosi, da sempre molto affezionati all’attaccante livornese, che sono saltati sul divano, hanno urlato con la sciarpa rossoblù intorno al collo, come avrebbero fatto allo stadio, se non fossero stati prigionieri di un nemico invisibile che sta mettendo in ginocchio ormai da mesi la popolazione mondiale.

Nell’intervista post-partita la dedica a Bitti, paese barbaricino che quel giorno si era risvegliato senza strade e con tre morti sulle spalle, sconsolato e travolto da fiumi d’acqua, silenziosamente riunito per il conteggio dei danni. Un pensiero importante, dimostrazione di quanto questa squadra sia bandiera di un’intera isola spesso dimenticata, che non ha bisogno di ulteriori commenti.

Paovoletti segna di tacco ed esulta
Fonte: l'autore Fanny Boninu

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.