Serie A: ad un passo dal baratro, si salvi chi può

Come procede la corsa per non retrocedere in Serie B?

di Stefano Cavallaro
Stefano Cavallaro
(136 articoli pubblicati)
Spal v Genoa CFC - Serie A

La lotta salvezza entra nella fase calda e segna i destini delle squadre che battagliano per la permanenza in Serie A. Sono 8 le formazioni immerse nelle sabbie mobili con lo scopo di non sprofondare definitivamenteA 3 di loro toccherà l’inferno ma è ancora presto per sentirsi già condannati.La classifica vede il Benevento come fanalino di coda avendo raccolto solo 7 punti, poi troviamo Verona a 13, Spal e Crotone (15), Cagliari (20), Sassuolo e Genoa (21) e Chievo Verona (22).  Andiamo ad analizzare la situazione personale di ogni squadra.

I campani, dopo un avvio connotato da una pioggia di sconfitte, stanno riuscendo a racimolare qualche punticino e possono credere realizzabile il sogno salvezza. I punti sono stati ottenuti tutti in casa (pari con Milan e vittorie con Chievo e Samp) quindi il Vigorito può diventare un fattore per i giallorossi. Il Benevento però dovrà trovare punti pesanti anche fuori casa per poter sperare. Dopo aver cancellato lo zero in classifica l’ undici di De Zerbi sta reagendo mettendo in campo grinta e cuore per provare a fare l’ impresa.

Gli scaligeri stanno annaspando dopo un periodo positivo. Romulo e compagni non devono mollare visto che in casa possono (almeno sulla carta) giocarsela con tutti. Mister Pecchia è sempre con l’ acqua alla gola quindi un cambio in panchina nelle prossime giornate potrebbe concretizzarsi se l’ Hellas tentennerà ancora. La cessione di Caceres alla Lazio indebolirà sia la rosa sia le soluzione difensive.

La Spal aveva iniziato bene il campionato raccogliendo molto nelle prime giornate per poi smarrirsi nella seconda parte dell’ andata. Borriello, bomber di punta della squadra, è in crisi e non vede la porta (ha soltanto un centro all’ attivo). Il suo posto di titolare è stato preso da Antenucci che sta ripagando la fiducia segnando con maggiore continuità.

Il Crotone, dopo le dimissioni di Nicola, ha affidato il timone a Zenga. “L’ Uomo Ragno” ha optato per un modulo più offensivo togliendo un centrocampista dal 4-4-2 sostituendolo con una punta nel nuovo 4-3-3. I calabresi stanno risentendo soprattutto nella fase di finalizzazione mentre non ha perso lo spirito battagliero.

Il Cagliari ha già cambiato allenatore consegnando la squadra al nuovo tecnico Lopez che ha rinfoltito il centrocampo schierandolo il 3-5-2. Gli isolani hanno dimostrato di poter giocare un buon calcio, nell’ ultima partita prima della sosta hanno messo in difficoltà la Juventus nonostante la sconfitta di misura. Il punto di forza di Barella e compagni si chiama Pavoletti, centravanti vero che può regalare punti pesanti. Affianco a lui ora agisce Joao Pedro, altro giocatore decisivo in chiave tattica perché spazia negli ultimi venti metri inserendosi in zona gol.

Con l’ esonero di Bucchi e l’ arrivo di Iachini il Sassuolo ha cambiato faccia. I neroverdi hanno battuto l’ Inter e fermato sul pari la Roma all’ Olimpico, col nuovo allenatore hanno una buona media punti. Nonostante la scarsa forma di Berardi, la squadra sta fornendo indicazioni positive dal punto di vista del collettivo.

Il Genoa gioca meglio lontano da Marassi ed ha finalmente trovato un super Perin, miracoloso in più di un’ occasione. Le parate del numero uno valgono come i gol di Taarabt e Lapadula. Gli uomini di Juric sembrano usciti dal tunnel e vogliono puntare ad una salvezza più tranquilla.

I clivensi, dopo un dicembre da dimenticare, stanno ritornando in carreggiata. Nell’ ultima partita casalinga hanno bloccato sul pari la lanciatissima Udinese che veniva da cinque vittorie consecutive. Sorrentino e compagni con qualche vittoria nelle prossime partite possono distaccarsi dalla zona rovente.

La lotta salvezza sarà una battaglia senza esclusione di colpi, nelle ultime 16 gare vedremo queste squadre dare il tutto per tutto pur di sopravvivere nella massima serie. Finchè la matematica non emetterà la propria sentenza definitiva la sfida per salvarsi resterà apertissima e imprevedibile fino agli ultimi sgoccioli di Campionato.

Hellas Verona FC v US Sassuolo Calcio - Serie A
Fonte: l'autore Stefano Cavallaro

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.