Serie A news: cade Mou balbetta Sarri, Max non va, bene Viola & Toro

Tudor  e Mazzarri rilanciano le azioni  di Verona  e Cagliari, prosegue il calvario della juve Allegriana che non ingrana, domani Napoli primo in classifica ?

di Luca Sala
Luca Sala
(289 articoli pubblicati)

La fatal Verona non riguarda solo il Milan, da oggi anche la Roma dell'imperatore Mou conosce la mazzata di Giulietta e torna con i piedi per terra dopo elogi ed esaltazione collettiva tipici a quelle latitudini.

Pareva infatti  quella dei giallorossi al Bentegodi la classica  passeggiata di salute    una volta passati  in vantaggio,ma i ringalluzziti  locali la ribaltavano portandosi  sul 2 a1 . Stupisce che  la squadra di Mourinho dopo aver faticosamente raggiunto il pareggio si lasci sopraffare nel giro di 5 minuti per il definitivo e clamoroso 3 a 2 finale dei veneti.

Un atteggiamento  che ci aspetteremmo piu' dalla Lazio tanto  per rimanere nella Capitale,  ancora in piena frastornazione,specie difensiva,  dovuta   al faticoso ma previsto apprendimento degli schemi di Maurizio Sarri , fisiologico  lasciare punti agli avversari,ma  non appena i suoi ragazzi li avranno assimilati  vedremo ben altre prestazioni e risultati.

Piuttosto sottolinerei sportivamente i meriti di Walter Mazzarri,senz'altro  un buon allenatore il cui ritorno in Italia  sulla panchina del Cagliari non puo' che giovare alla categoria.

Basti ricordare il suo capolavoro a Napoli, con la rockstar Cavani capace di suonarle a tutti i portieri , un po' come si sta ripetendo con Spalletti e Osimhen oggi , forse la squadra piu' forte e completa che ci sia, probabile capolista vincendo ad Udine nel Monday Night di domani.

In serata e' andato in onda  il blasonato big match tra la capolista Milan e la tentennante Juventus che occupa le retrovie, ebbene nulla e' cambiato alla luce dell'1 a1 finale che va stretto ai ragazzi di Pioli piu' che a quelli di Allegri, difficile a questo punto iniziale del torneo sbilanciarsi piu' di tanto nei giudizi,tuttavia appare evidente l'impotenza  a vincere  della Vecchia Signora da quando Cristiano Ronaldo se n'e' andato a dare il suo insostituibile contributo da un'altra parte.

E che contributo, con lui il Manchester United e' primo in Premiere Ligue, di sicuro  a Torino sara' rimpianto a lungo e per sempre nonostante non lo ammetteranno mai, specialmente il Livornese che l'ha messo ai margini del suo progetto con imperdonabile nonchalance ed eccessiva sicumera che potrebbe sortire l'effetto bomerang in pieno corto muso!

Per provare a   dimenticare il fuoriclasse lusitano l'unica arma sarebbe giocare un buon calcio attraverso solidi schemi come fanno Vincenzo Italiano e Ivan Juric  capaci di trasformare letteralmente i destini di Fiorentina e Torino che non sembrano nemmeno lontanamente quelle guidate dagli improbabili Iachini o Longo di turno.

Si meritano tutta la fortuna possibile ,loro e le rispettive caldissime tifoserie per la pace dei presidenti Commisso & Cairo finora vituperati, che oltre  la faccia cominciano a metterci finalmente  i denari per assicurare giocatori funzionali al sospirato e legittimo salto di qualita'.

Chiuderei l'italica  disamina sottolineando il fondamentale ruolo svolto dal lato B di Gasperini senza il quale una  Dea  in disarmo mai avrebbe vinto a Salerno , mentre  fossi Inzaghi avrei barattato volentieri il tennistico 6 a 1 dell'Inter sull'imbarazzante Bologna con un gol al Real Madrid, ma si sa ,questo passa il nostro  convento rispetto alle cattedrali d'Europa.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.