Un gigante per Di Francesco: Roma ecco N’Zonzi

Il centrocampista francese e' ufficialmente un giocatore della Roma. Con lui cresce il tasso tecnico del centrocampo giallorosso

di Antonio Siracusa
Antonio Siracusa
(106 articoli pubblicati)
Nzonzi

Avevo esortato la Roma, nel precedente articolo, a battere un colpo, anzi due...in risposta soprattutto alle milanesi che in quest'ultima fase di mercato hanno letteralmente spadroneggiato. E il primo è arrivato. Steven N'Zonzi è il dodicesimo acquisto di questa sessione di mercato di Monchi. Prelevato dal Siviglia, dove era stato portato proprio dall'attuale ds gialllrosso, che lo aveva scoperto e acquisito, ai tempi, dallo Stock City. Il francese è costato circa 30 milioni di euro, tra parte fissa e variabile e ha firmato un contratto che lo legherà alla Roma fino al 30 giugno del 2022. 29 anni, centrocampista centrale tutto tecnica e muscoli, un gigante di 1.94, fresco campione del mondo, da protagonista, avendo collezionato al recente mondiale ben 5 presenze (anche se tutte da subentrante).

N'Zonzi è un acquisto fondamentale, resosi necessario dopo un pre season deludente e sopratutto dopo aver avuto la consapevolezza che Pastore non può giocare da centrocampista centrale, ruolo che non gli è congeniale e che non gli da la possibilità di esprimersi al meglio, come confermato dall'ultima amichevole americana in cui l'argentino ha  fatto vedere progressi importanti giocando da mezz'ala. Il francese va finalmente a completare un reparto che si presenta adesso molto ricco di alternative e soluzioni tattiche per Di Francesco. Andrà ad incrociare i suoi scarpini sopratutto con quelli di Daniele De Rossi, che, a 35 anni, non si può certo pensare e pretendere che possa giocare un'intera stagione da titolare ad altissimi livelli. Certo io, in un centrocampo a 4, possono anche giocare insieme e coesistere benissimo. In un centrocampo a 3, invece, Di Francesco è chiamato a scegliere di volta in volta chi far giocare. Anche come interni di centrocampo la scelta è ampia e di qualità, con Strootman e Pastore ipotetici titolari e Cristante e Pellegrini alternative di lusso, senza dimenticare il giovane talento croato Coric e Gonalons.

Adesso, però, Monchi deve battere il secondo colpo. Manca il solito attaccante esterno che possa portare in dote gol ed assist. Il mio sogno personale è Federico Chiesa, ma visto la complessità dell'operazione e il poco tempo a disposizione prima della chiusura del mercato, credo sia destinato a rimanere tale. I nomi quindi sono sempri gli stessi, Suso, Bailey, Berardi ed ultimo, in ordine cronologico, Marlos. Personalmente il milanista è in cima alle mie preferenze, perché si andrebbe sul sicuro visto il valore e l'esperienza del giocatore.  Difficilmente però Leonardo lo farà partire. Gli altri tre sarebbero delle ennesime scommesse che la Roma, oggi, non può permettersi, visto che di sfide, in questo mercato, Monchi ne ha già lanciate tante. Ed occhio anche alla difesa, sarebbe prezioso un nuovo innesto anche in questo settore...

L'appuntamento è  dunque tra 4 giorni, allo stadio Olimpico di Torino. Alle ore 18 scatta ufficialmente la stagione, finalmente non sarà più tempo di se o di ma solo certezze, nel bene o nel male.

Fonte: l'autore Antonio Siracusa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.