Dentro o fuori per Henrikh Mkhitaryan?

Tutto in 24 ore, si decide il futuro di Henrikh Mkhitaryan, il forte trequartista armeno.

di Arsenico 17
Arsenico 17
(8 articoli pubblicati)

Dentro o fuori per Henrikh Mkhitaryan? È la notizia del giorno in casa giallorossa. I tifosi della Roma sono in uno stato di forte stress fisico, emotivo e psicologico perché non vorrebbero perdere uno tra i migliori calciatori della rosa giallorossa. L’armeno con Zaniolo, Dzeko, Smalling, Veretout, Pellegrini costituisce la colonna portante della squadra capitolina. E si sono visti i risultati nella passata stagione; Settimi in classifica dopo la Lazio dell'ingrato Simone Inzaghi. Nel caso accadesse l’imponderabile, cioè l’addio anticipato dell’armeno, sarebbe un boccone indigesto per tutti i fedeli lupacchiotti; un episodio alquanto doloroso che andrebbe in parte a spengere il grande entusiasmo per il colpaccio di José Mourinho. Ai tifosi della Lupa non resta altro che aspettare le prossime 24 ore, durante le quali si deciderà il futuro sportivo del forte trequartista armeno. Il trentaduenne è in scadenza di contratto e fino a qui nulla di strano. Normale amministrazione per una trattativa di mercato importante, ma decisamente nella norma, come ce ne sono tante altre in giro per l’Italia, in Europa e nel  resto del Mondo. Se non fosse altro che il procuratore del ragazzo fa di nome e di cognome: Mino Raiola. L’ex ragazzo di Nocera Inferiore che si è fatto ricco, ricchissimo, con il gioco del pallone. Parliamoci chiaro tra quattro amici in cerca di un server per archiviare una decina di bit con la speranza diventino mega condivisi. Se noi fossimo stati nei suoi panni - quelli di un cameriere alle prime armi e con una piccola dote a seguito - chiunque sano di mente avrebbe investito nell’attività di famiglia. E, se fortunato, nel giro di pochi anni quel sig. “Chiunque” - tra un gustoso saltimbocca, una lasagna fumante e una buonissima parmigiana di melanzane - avrebbe potuto raccogliere il frutto dei suoi sforzi: tanti milioncini su un conto in banca da fare invidia ad amici e parenti. E magari, perché no? Preso dall’entusiasmo del momento, quel signor “Chiunque” avrebbe pure investito tutti i suoi ricavi in una grande catena di ristoranti famosi: “Da Mino..”. Non credete suoni bene? A me piace un mega. Beh, che dire? Un’insegna scintillante l’avrebbero sicuramente sognata tutti i presenti e probabilmente gli assenti. Tutti eccetto il grande Mino Raiola. Lui i soldi veri li ha fatti con il calcio e non con la pala delle pizze, come il destino avrebbe voluto. Euro su euro bonificati senza le mani sporche di farina, pomodoro e basilico. Insomma, Mino i soldi li ha fatti sempre a palate, ma attraverso la procura di calciatori famosi e non.  E nel giro di pochi anni è diventato il migliore di tutti: Il sig. Mino Raiola nonché il peggio del peggio per chi ambisce a tenere i conti in ordine della propria società. Il sig. Raiola Mino, il terrore di tutti i commercialisti e di tutti quelli che ambiscono a fare il margine aziendale. Consentitemi il seguente paragone, forse decisamente azzardato: ma chi se ne frega! Siamo o no in Italia? il sig. Raiola è paragonabile all’AstraZeneca dei procuratori di calcio. Ehm e come ogni bugiardino che si rispetti anche il sig. Raiola ha la sua bella controindicazione; Quale? Beh una su tutte.  Una piccolissima dose di Mino, se iniettata nella Roma di Mourinho, potrebbe in futuro, addirittura, nuocere gravemente al bilancio della squadra giallorossa. A questo punto una domanda sorge spontanea in quelli di Roma e dintorni: Siete davvero sicuri di volere il rinnovo di Henrikh Mkhitaryan? Occhio, perché poi ci potrebbe volere anche una terza dose di Mino….e magari anche una quarta. Se così fosse, ahimè, potrebbe essere, persino, fatale per il prossimo bilancio, attualmente in profondo rosso, della new Roma targata Usa 02. 

Fonte: l'autore Arsenico 17

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.