Ronaldo trascina la Juventus di Pirlo, padrona del gioco a Parma

Una bellissima prova di forza dei bianconeri al Tardini, campo assolutamente non facile contro un avversario ostico e ben messo in campo, vincitori per 4-0

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(404 articoli pubblicati)
Spezia Calcio v Juventus - Serie A

Il pareggio contro l'Atalanta aveva un po' rallentato il cammino della Vecchia Signora, che era esaltato dalla grande vittoria di Barcellona in Champions League. Una prestazione positiva, con un risultato negativo che, di fatto, aveva aumentato qualche perplessità. Ronaldo e Morata avevano deluso, ma nell'ottica di una stagione molto positiva dei due una serata storta ci poteva stare.

Ancora imbattuti, gli uomini di Pirlo, erano chiamati al Tardini a una gara difficile, contro un avversario ostico e mai facile da superare. Il Parma di Liverani era, infatti, riuscito a fermare Inter e Milan a San Siro dopo avere sprecato un vantaggio di due reti in entrambe le occasioni.

Ma il percorso di crescita dei bianconeri, ormai sempre più evidente, ha ripreso a salire: una splendida Juventus ha trionfato 4-0!

Merito di questa vittoria, solo in apparenza facile, la strepitosa prestazione di Bentancur in mezzo al campo e di un collettivo che gioca per recuperare palla nell'area avversaria come le grandi squadra. Giocare alla Europea, obiettivo di Andrea Pirlo, innamoratosi del Bayern Monaco di Flick, con difesa altissima, aggressività e padronanza del gioco per 90 minuti. Mentalità da costruire, dopo l'oscurantismo tattico di Allegri che però ha portato ben 5 Scudetti e due finali di Champions League, e il fallimento evolutivo della breve conduzione di Maurizio Sarri.

In questo contesto Ronaldo, autore di due bellissime reti e sempre più capocannoniere della Serie A, e Alvaro Morata, che ha realizzato di testa la rete del 4-0 nel finale su cross di Bernardeschi, si sono divertiti a prendere di mira la porta dei padroni di casa mai veramente in partita e annichiliti dalla voglia di riscatto dei bianconeri.

Il recupero poi di De Ligt e Alex Sandro ha consentito di migliorare anche la velocità e la forza in difesa e nella spinta a sinistra. Il percorso è ancora lungo ma si intravede una luce, e la Juventus sembra ancora intenzionata a volerlo vincere questo campionato maledetto in era Covid.

E' tornato al gol anche Kulusevski, contro i suoi ex compagni, un ritorno importante il suo per la capacità di essere decisivo con i suoi strappi. Chiesa e Cuadrado hanno di fatto riposato (anche se sono entrati nel finale) e permesso di ruotare la rosa.

Natale si avvicina e il vero regalo di questa stagione potrebbe arrivare a Giugno: ma lo scopriremo solo osservando l'evoluzione dei fatti.

E, sommessamente, possiamo cominciare a dire che Andrea Pirlo sta facendo un ottimo lavoro, dopo le perplessità iniziali dovute anche a una preparazione che non c'è stata in Estate, causa Covid.

Spezia Calcio v Juventus - Serie A
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.