Cutrone, è finalmente arrivato l’erede di Inzaghi?

Con il goal della vittoria ieri a San Siro nel derby la punta rossonera è già arrivata a quota 9 questa stagione

di Ciro Balestrieri
Ciro Balestrieri
(59 articoli pubblicati)
Cutrone-Inzaghi

Il salvatore del Milan e del suo allenatore Gattuso si chiama Patrick Cutrone, entrato nella ripresa del match di Coppa Italia contro l’Inter ha sbloccato il risultato inchiodandolo sull’1 a 0 finale per i rossoneri. Grazie alla sua rete il Milan accede alle semifinali del torneo dove affronterà la Lazio. La notizia rilevante però non è il passaggio del turno, anche se per gli standard del diavolo vincere un incontro è di per sé una notizia, bensì l’ennesimo goal stagionale della giovanissima punta della nazionale U-21. Infatti Cutrone dall’inizio dell’anno calcistico ha segnato 9 goal, alcuni dei quali decisivi ai fini del risultato finale.

La sua prima rete nei professionisti con il club di Milano è stata realizzata contro il Craiova nel preliminare di Europa League, e da lì in poi ha continuato a segnare con costanza negli altri incontri giocati, tra cui il goal in casa contro il Cagliari nella seconda giornata di campionato necessario per la conquista dei tre punti e il 3 a 2 casalingo nella sfida europea contro i campioni croati del Rijeka fondamentale per la qualificazione alla fase ad eliminazione. Altri calciatori prima di lui in rossonero hanno dato l’impressione di poter far dimenticare l’ex fenomeno dell’area di rigore di nome Filippo Inzaghi.

Le imprese di Super-Pippo sono ancora stampate nella mente dei tifosi del diavolo e ancora nessun altro attaccante è riuscito a rimpiazzarne la sua figura. Attaccanti come Gilardino e Paloschi con qualità simili alle sue hanno fatto sperare tutti gli amanti del pallone nostrano nei loro esordi segnando diverse reti, ma nel tempo non sono stati capaci di confermarsi ad alto livello e soprattutto non hanno mai inciso nelle partite che contano davvero. Invece, il comasco classe ’98 mostra un’attitudine al goal e specialmente alla vittoria del tutto diversa dai suoi predecessori e incredibilmente simile a quelle di Inzaghi.

Basta sentire la sua risposta alla domanda postagli dal giornalista a fine della gara di ieri: “Il tuo vero grande sogno qual è?” chiede il giornalista, e lui replica così: “Per adesso il mio sogno è quello di stare con questa squadra perché io amo il Milan e voglio restare però…i movimenti sono determinati dalla cattiveria e dalla fame di far goal perché io sono entrato e volevo vincere quindi son contento”. La differenza sta proprio nelle parole che sono la conseguenza delle sue azioni in campo, ossia la fame e la cattiveria dimostrata in ogni incontro giocato, sia sé schierato dall’inizio sia a partita in corso per vincere ogni singolo match, che possa andare da un banalissimo quarto turno di qualificazione di Europa League contro i macedoni dello Shkendija fino ad arrivare ad un fondamentale quarto di finale contro i cugini nerazzurri per cercare di far svoltare la stagione della propria squadra.

Le caratteristiche tecnico-tattiche abbinate alla grinta e alla determinazione sono gli ingredienti indispensabili per poter diventare il degno erede di Pippo che nella notte di Atene contro il Liverpool ormai dieci anni or sono diede l’ultima Champions ai rossoneri grazie ad una sua doppietta. Non si può ancora dire se Cutrone sarà in grado di sostituirlo, come sempre accade nello sport solo il campo potrà decretarlo. Per il bene del Milan e della Nazionale oltre che al suo dovrà faticare ogni secondo di ogni partita in cui verrà impiegato e se il suo fiuto del goal di dimostrerà all’altezza di Inzaghi allora diventerà uno dei centravanti più forti d’Europa raggiungendo i più grandi traguardi calcistici.

Fonte: l'autore Ciro Balestrieri

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. bernipappalardo - 4 anni

    Cutrone ha dimostrato di togliere parecchie volte le castagne dal fuoco anche in campionato ed europa League

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.