La Juventus sfrutta gli errori difensivi dell’Udinese e pensa al Milan

Dopo lo spavento iniziale per la rete di De Paul annullata solo grazie al VAR, i bianconeri hanno dilagato contro un avversario modesto in difesa

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(404 articoli pubblicati)
Ronaldo

I tre schiaffoni presi prima di Natale contro la Fiorentina di Prandelli,  hanno pesato e non poco sulla Juventus. L'inizio titubante e il sentito ringraziamento al Var per l'annullamento della rete di De Paul in avvio di gara, sono stati piano piano assorbiti.

Essere così lontani dalla vetta, sapere di non potere più sbagliare, ha un po' ingabbiato le gambe della squadra di Andrea Pirlo.

Una volta realizzato il primo gol con Cristiano Ronaldo, che trasforma in oro tutto quello che luccica (e non è affatto retorica), sfruttando un gravissimo errore di possesso palla degli ospiti, la gara è cambiata!

L'Udinese di Gotti si è sciolta e nella ripresa ed è crollata, anche a causa della propria dabbenaggine difensiva (sempre mal schierata).

Chiesa, una gran partita la sua, Ronaldo ancora e alla fine anche il buon vecchio Paulo Dybala, il cui recupero è fondamentale per i bianconeri hanno chiuso la gara a favore dei Campioni d'Italia.

Mancava Morata, e comunque la sua assenza in avanti si è sentita nonostante i quattro gol: nel mercato di gennaio potrebbe arrivare una nuova punta, anche per dar fiato al titolare e sostituirlo (anche come presenza) in area di rigore!

Non è stata la miglior Juve perché dopo la Fiorentina all’inizio eravamo timorosi, ma poi pian piano siamo cresciuti e nel secondo tempo abbiamo fatto meglio”. Andrea Pirlo esulta per il poker rifilato all’Udinese all’Allianz e soprattutto per il ritorno al gol di Paulo Dybala: “Noi abbiamo bisogno di lui e lui di noi, ha lavorato bene questa settimana, volevamo che facesse gol, se l’è meritato e l’abbiamo abbracciato tutti”. Tra poche ore si aprirà il mercato di gennaio: “Giroud? Ci potrebbe anche servire, vediamo e speriamo di fare qualcosa nei prossimi giorni” ha detto Pirlo.

Adesso il Milan, è la gara verità: solo vincendola i bianconeri potrebbero rientrare nel lotto Scudetto. Una sconfitta contro la capolista di mister Pioli, vorrebbe dire che la detronizzazione della Juventus dal trono di campione d'Italia sarebbe a un passo.

Ma la Juventus ci ha abituato a non morire mai, fino alla fine!

Juventus
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.