Juve fuori dalla Champions: ancora flop in Europa

Maledizione Juve in Europa, come un déjà-vu ancora una volta la corsa si ferma agli ottavi.

di Elisa Birigozzi
Elisa Birigozzi
(7 articoli pubblicati)
Juventus v FC Porto - UEFA Champions Le

I bianconeri vincono 3-2 ma non basta per ribaltare il 2-1 dell’andata, una partita quella giocata all'Allianz che si preannunciava proseguire fino ai calci di rigore.

Juve rischia il collasso ma riesce a rimane in partita grazie a Chiesa che da speranza ribaltando il risultato con una doppietta d’autore mentre i portoghesi rimangono in 10 per l’espulsione sfortunata di Taremi.  L’occasione di chiudere la partita si ripresenta più volte senza mai venire veramente afferrata ma a sei minuti dalla fine dei supplementari il Porto trova il gol qualificazione su punizione di Oliveira, sorpreso Szczesny sul primo palo dalla barriera che si apre, la Juve però ci crede e reagisce con Rabiot ma serve un altro gol che non arriva e ferma il sogno bianconero.

Ormai una maledizione la Champions dopo tre tentativi, Ronaldo non è ancora riuscito a portare la Juventus dove ormai la società sogna di arrivare da anni. Il club bianconero acquistò il portoghese proprio con l’intento di assicurarsi quel giocatore che avrebbe dovuto garantire un salto di qualità in Europa.

Negli occhi di tutti rimane in particolare il grosso errore commesso in barriera in occasione del momentaneo 2-2 dei lusitani, anche se in realtà è la sua prestazione in generale ad essere estremamente deludente.

Le sconfitte della Juve in Europa oltre tutto nelle ultime tre edizioni sono sempre arrivate da squadre più che alla portata:

  • 2018-19 l’Ajax ad interrompere il cammino dei bianconeri, allora guidati da Massimiliano Allegri, ai quarti di finale. 
  • 2019-2020 è stato invece il Lione a bloccare la Juve di Maurizio Sarri agli ottavi
  • Edizione odierna lo stop arriva ovviamente dal Porto 

Troppo pochi questi risultati non solo per la Juventus, ma anche per un giocatore che in carriera di Champions League ne ha vinte ben cinque e sempre da grande protagonista (una con il Manchester United e quattro con il Real Madrid)

A questo punto ci si domanda se l’acquisto di Ronaldo tre anni fa sia stata la mossa corretta oppure proprio questa scelta abbia creato uno squilibrio all’interno della squadra che non le permette più di esprimersi al massimo in Europa come ha sempre dimostrato di saper fare?

Fonte: l'autore Elisa Birigozzi

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.