Netto 5-0 dei nerazzurri a Marassi contro la Sampdoria: il commento

Apre le marcature Perisic, Icardi le chiude con un Poker. I nerazzurri sono tornati competitivi per la corsa Champions? Il racconto del mat

di Giulio Zampini
Giulio Zampini
(37 articoli pubblicati)
Mauro Icardi capitano dell Inter

"Il treno Champions passa da Marassi" aveva detto Spalletti nella conferenza pre partita. Detto fatto, lui e i suoi ragazzi hanno ripreso il treno Champions,  così come la Roma (0-1 a Crotone); aspettando se alla fermata Roma Termini, alle 20.45, salirà la Lazio

RINASCITA INTER? Il fatto che la domenica sia il giorno del signore e dei miracoli trova conferme in casa nerazzurra. Si risveglia l’asse Perisic-Icardi, e di conseguenza, si risveglia l’Inter: per il croato un goal e un assist (non segnava dal 3 dicembre 2017, dalla tripletta casalinga con il chievo), per l’argentino una tripletta nei primi 45′ e un ennesimo goal ad inizio ripresa (anche lui a secco da inizio gennaio, Fiorentina-Inter 1-1). Ma soprattutto tornano idee e gioco in un campo ostico come Marassi, fino ad oggi un tabù per i nerazzurri (non espugnavano il Ferraris dalla stagione 2013-14: 0-4 con le reti di Samuel, Palacio e la doppietta di Icardi).

IL RACCONTO DEL MATCH Spalletti lascia fuori Vecino e Borja Valero, inserendo dal primo minuto Rafinha dietro a Icardi. Succede quasi tutto in 5 minuti: vantaggio di Perisic al 26′, raddoppio di Icardi dal dischetto (rigore procurato da Rafinha) due minuti dopo; al 31′ arriva il 3 a 0 del capitano nerazzurro con uno splendido goal di tacco sotto porta. La Sampdoria prova a reagire ma il risultato in discesa per gli ospiti libera loro da pressioni di fare risultato. L’occasione più chiara per i blucerchiati finisce sul palo al 40′ con un colpo di testa di Zapata. Quasi sul finire della prima frazione di gioco, al 44′, l’inter trova il definitivo 4-0 e Icardi la tripletta personale.

Ad inizio ripresa Giampaolo toglie Ramirez per inserire la freschezza di Caprari, per provare a rifornire le due punte blucerchiate. Niente da fare, perché pochi secondi dopo Icardi ritrova il goal con un tiro da dentro l’area: 5 a 0 per l’Inter, poker per Icardi.

La partita esce dai binari negli ultimi 20 minuti: l’Inter che inizia a far torello e giocherellare con tocchi di fino, la Sampdoria, ormai rassegnata, che attua una caccia all’uomo. Spalletti lo capisce, e a metà secondo tempo toglie Icardi per Eder. L’Inter sembra essere risalita sul treno Champions. La Sampdoria, per entrare in Europa, deve ancora convalidare il biglietto.

Fonte: l'autore Giulio Zampini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.