Julio Cesar: l’addio al calcio di una leggenda

Il portiere della grande Inter di José Mourinho ha appeso gli scarpini al chiodo. Per lui una carriera da sogno

di Francesca Landini
Francesca Landini
(162 articoli pubblicati)
Julio Cesar

Julio Cesar, idolo indimenticato ed indimenticabile del popolo interista, ha giocato l’ultima sfida della sua gloriosa carriera. Un match vinto per due reti a zero dal Flamengo contro l’America. A fine partita tutto il Maracanà ha tributato a Julio un saluto speciale che ha particolarmente commosso il portiere. Dopo vent’anni di carriera ai massimi livelli, l’acchiappasogni ha deciso di dire addio al calcio. Una scelta ponderata così come è stata ragionata e voluta la decisione di concludere proprio al Flamengo (squadra in cui è cresciuto calcisticamente), la sua carriera. Julio Cesar prima di essere un portiere fenomenale è stato, è e sarà un grande uomo. Un ragazzo di una sensibilità unica, capace di commuoversi e di commuovere. Come dimenticare il suo commiato all’Inter, quando in un San siro strapieno ha cercato di leggere una lettera di “addio”. Una lettera struggente che l’ha commosso ed ha fatto piangere tutti gli interisti presenti allo stadio e davanti alla tv. Julio è stato un elemento fondamentale del Triplete nerazzurro. Le sue parate straordinarie hanno salvato l’Inter in diverse occasioni: come dimenticare il guizzo su Messi al Camp Nou nella semifinale di ritorno di Champions League! Julio Cesar all’Inter non era semplicemente il portiere ma era molto di più. Un qualcosa di inspiegabile ed indispensabile allo stesso tempo.

Un mix di allegria, spensieratezza e follia in pieno stile brasiliano. Julio era Julio e per tutti noi interisti rappresentava una certezza in termini di impegno e di massimo rendimento. Il suo addio all’Inter ha infranto i cuori di milioni di tifosi che lo veneravano e lo venerano ancora oggi. Perché non tutti i calciatori sanno conquistare gli animi dei tifosi, non tutti sanno emozionare ed entrare in perfetta sintonia con un ambiente non certo semplice. Julio è un portiere capace di far battere il cuore, di sorprenderti in ogni occasione. Dedito alla causa e mai banale nelle sue dichiarazioni, con la sua semplicità e la sua schiettezza ha conquistato il popolo nerazzurro. Un popolo che non dimentica facilmente i suoi idoli. Perché Julio non è un semplice idolo: per noi interisti rappresenta un qualcosa di più. Un vero e proprio mito che rimarrà per sempre impresso nei nostri cuori. Nei cuori di un popolo che non smette e non smetterà mai di ringraziarlo, per quello che ha fatto in campo e fuori dal rettangolo verde. 

Grazie Julio per tutte le emozioni che ci hai regalato, per ogni attimo ed ogni istante in cui ci hai reso orgogliosi, infinitamente orgogliosi di essere interisti. Grazie perché hai saputo portarci in cima al mondo. Grazie perché ci hai fatto godere, esultare e piangere di gioia! Grazie acchiappasogni di averci deliziato con le tue parate in campo! Per noi interisti sei e sarai sempre uno di noi ed il tuo nome rimarrà inciso nei nostri cuori in eterno. Ti aspettiamo a San Siro per poterti tributare un saluto degno di un uomo che a Milano ha fatto la storia! 

Obrigada Julio! 

Fonte: l'autore Francesca Landini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.