Il Toro abbatte il Toro! L’Inter ingrana l’ottava! Ma che fatica…

Finisce 2-1 per l'Inter il match domenicale delle 15, valevole per la 27^ giornata della Serie A, andato in scena allo stadio Olimpico Grande Torino.

di Biagio Grillo
Biagio Grillo
(45 articoli pubblicati)
Torino Torino Inter 1-2 Serie A Tim 202

Una gara non semplice per i nerazzurri, ingabbiati dai granata che per tutto il primo tempo coprono bene il campo e non lasciano praticamente nessuno spazio agli uomini di Conte, oggi non presente in panchina causa squalifica. 

Primo tempo piuttosto opaco e privo di emozioni, se non per un legno colpito da Lyanco al 29°, che da ottima posizione stacca di testa a botta sicura ma il pallone sbatte sul palo alla sinistra di Handanovic, che era battuto. 
Nel secondo tempo il copione è lo stesso, l'Inter prova a fare la partita, ma il Toro si chiude bene e propone anche qualche ripartenza interessante in contropiede, senza però arrecare grossi pericoli alla capolista. Si ha l'impressione che questa partita si possa sbloccare esclusivamente con un episodio. 
Episodio che si materializza al minuto 61, quando Lautaro viene steso in area, e Valeri senza esitazione concede rigore. Rigore che Lukaku trasforma in maniera impeccabile, spiazzando Sirigu: palla a sinistra, portiere a destra. Per il belga si tratta del 19° goal stagionale in campionato.
La squadra di Nicola accusa il colpo, e gli ospiti pochi minuti dopo avrebbero anche la possibilità del raddoppio, se non fosse per Sirigu che si supera su Hakimi, che aveva tagliato centralmente e aveva tirato di prima intenzione su un cross di Martinez da destra. 
Al 70°, su una palla inattiva, inaspettatamente, arriva il pareggio del Torino. Calcio d'angolo battuto da Mandragora, mischia incredibile in area con Sanabria che riesce a battere il capitano dell'Inter Handanovic, dopo una serie di rimpalli e tanta confusione. 1-1.
Da questo momento in poi, la squadra granata abbassa nuovamente il baricentro, in difesa del pareggio, e lascia il pallino del gioco all'Inter.
Al 77° un'occasione per Eriksen (subentrato a Gagliardini), che, servito da Barella al termine di una bell'azione, calcia debolmente facendosi ribattere il tiro da Lyanco da buona posizione. 
La squadra di Conte trova il goal vittoria a cinque minuti dalla fine. Gran cross di Sanchez (subentrato a Brozovic), incornato alla perfezione da Lautaro, che di testa infila la palla nell'angolino del palo lontano, dove Sirigu non può arrivare. 2-1.
Nel recupero i granata si ributtano in avanti e provano con tutte le loro forze di riagguantare un pareggio che sarebbe preziosissimo in ottica salvezza.
Tutti gli sforzi sono vani, l'Inter ingrana l'ottava vittoria consecutiva e si conferma sempre più capolista del campionato, aspettando le risposte di Juventus, impegnata a Cagliari, e Milan, impegnata a San Siro contro il Napoli dell'ex Gattuso.

Uomo partita: Lautaro Martinéz 

Fonte: l'autore Biagio Grillo

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio - 7 mesi

    Complimenti, articolo scritto veramente bene.

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.