Buona la prima per Inzaghi! Poker nerazzurro al Genoa! In goal Dzêko!

I Campioni d'Italia in carica cominciano col piede giusto rifilando quattro goal al Genoa di Ballardini nella gara del Meazza valida per la prima giornata di A.

di Biagio Grillo
Biagio Grillo
(45 articoli pubblicati)

A San Siro, finalmente di nuovo ospite dei tifosi (27mila circa), la nuova Inter di Simone Inzaghi non fa sconti e travolge il Genoa di Davide Ballardini con un perentorio 4-0.

Una bella Inter, messa bene in campo e vogliosa fin dal fischio d'inizio di portare a casa i tre punti; fatto testimoniato dai minuti in cui sono arrivati i primi due goal, 6° e 14°, non un caso.

I nerazzurri hanno dunque voluto subito mettere le cose in chiaro, rafforzando anche per quest'anno la propria candidatura scudetto, come anche ribadito dalle parole di Marotta in conferenza stampa pre-partita.

Ed è un'ottima notizia per Inzaghi che i marcatori di tre goal su quattro sono due nuovi acquisti e un giocatore in cerca di ritrovarsi, ovvero Calhanoglu, Dzêko e Vidal. Siamo sicuri che l'ex tecnico della Lazio avrebbe firmato per leggere nel tabellino il nome di questi tre giocatori. In più per il turco e il cileno, anche il suggello dell'assist. L'altro goal, quello che ha sbloccato il match e prima rete della stagione 21/22 porta la firma di Milan Skriniar, certezza dell'Inter scudettata di Antonio Conte. 

Esordio anche per Dumfries, anche se veramente uno sgocciolo di gara, troppo poco per avere un quadro completo sul giocatore, che comunque ha fatto vedere già grandi cose al PSV e all'Europeo anche dal punto di vista realizzativo. Per lui il delicato e responsabile compito di non fare rimpiangere Hakimi, volato alla corte del PSG.

Grifone poco pericoloso, a parte un paio di occasioni con il giovane Kallón protagonista, ma in generale possiamo dire che capitán Handanovic può tornare a casa con i guanti puliti.    

Quello che ha impressionato di più di questa Inter è la capacità di arrivare sempre prima sulle seconde palle, dovuta a un maggiore dinamismo dei giocatori,  molto abili nello smarcarsi e farsi trovare pronti offrendo al portatore di palla più linee di passaggio. Aspettiamo test più probanti, con tutto il rispetto del Liguri, però per adesso possiamo dire che si vedono più movimenti senza palla rispetto all'Inter di Conte. In generale è una squadra più bella da vedere rispetto allo scorso anno, più volta alla ricerca del bel gioco. 

Se si dice che chi ben comincia è a metà dell'opera, i tifosi dell'Inter possono dormire sonni tranquilli. L'Inter c'è!

Fonte: l'autore Biagio Grillo

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Salvo - 4 settimane

    Sempre forza inter

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.