Inter-Juventus: Scontro tra Titani #2

Il big match di domenica sera rappresenta anche la super sfida tra i due giocatori più attesi e rappresentativi dei due club : Romelu Lukaku e Cristiano Ronaldo

di Elia Savi
Elia Savi
(6 articoli pubblicati)
Juventus v Torino FC - Serie A

Il Gigante buono contro la Stella mondiale. La fisicità contro la tecnica. Il sacrificio e l'orgoglio. Il principe e il re. 

Domenica sera non sarà solo un "normale" derby d'Italia, ma sarà anche lo scontro tra due titani: Romelu Lukaku e Cristiano Ronaldo. Giudicando frettolosamente i numeri delle rispettive carriere, sembrerebbe davvero non esserci storia. 5 palloni d'oro e 5 Champions League (senza contare tutti gli altri trofei) per il portoghese, 1 Campionato del Belgio e 1 Coppa d'Inghilterra per il belga. 657 gol ufficiali per CR7 contro i 246 di Lukaku.

Il calcio però è lo sport più bello del mondo proprio per la sua continua imprevedibilità. E i numeri dei due fuoriclasse vengono messi in secondo piano dalla loro incidenza sulle rispettive squadre. Inter e Juve sono dipendenti dai loro due titani. Perché possiamo dirlo? Analizziamo alcuni fattori: 

Entrambi sono insostituibili; da quando sono in Italia infatti, sia CR7 che Lukaku hanno giocato più dell'84% delle partite, con una media gol pazzesca (84 su 107 partite per Ronaldo, 51 su 73 per Lukaku). La loro presenza non si limita a segnare ma anche a far segnare: sono infatti 20 gli assist del portoghese e 9 quelli del belga. Con loro in campo, la percentuale media di vittorie della propria squadra si aggira attorno al 69%, calando vistosamente del 20% quando i due non sono in campo. 

Entrando più a fondo sull'aspetto tecnico, non si può non notare la grande facilità con cui Ronaldo e Lukaku riescono ad andare in gol. Che sia di destro, di sinistro o di testa, per loro non fa alcuna differenza. E non menzioniamo i rigori, dove Lukaku ha un'efficienza del 100% (11 rigori realizzati su 11 con la maglia nerazzurra) mentre Ronaldo si "ferma" all'87% (26 rigori realizzati su 30). 

Tutto qui, direte voi? E invece no. Un altro attributo clamoroso dei due, è la freddezza sotto porta. In media, Lukaku segna 1 gol ogni 3 tiri mentre Ronaldo 1 gol ogni 4. Questo vuol dire che dopo la terza potenziale occasione, non perdonano nulla. Il loro indice di pericolosità per le retroguardie avversarie è ai livelli massimi e l'attenzione si catalizza tutta su di loro. 

Domenica sera non sarà semplicemente Inter-Juventus, ma sarà anche la terza sfida in campionato tra i due fuoriclasse. Lo scorso anno la vinse per due volte Cristiano Ronaldo, il bilancio complessivo di scontri tra i due recita invece un sonoro 5-0 per il portoghese. Una magra consolazione per Lukaku però c'è: nelle sfide contro CR7 è in vantaggio nei gol segnati (2 contro 1). 

Come andrà la prossima sfida? Ancora 3 giorni e il verdetto sarà svelato. Inter-Juventus si avvicina, lo Scontro tra Titani sta per cominciare

Inter
Fonte: l'autore Elia Savi

DI' LA TUA

2
2 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. GiovanniBianconero - 3 mesi

    Statistiche mostruose, gran bella analisi!

  2. Voce al Calcio 95 - 3 mesi

    È uno scontro epico, Lukaku è meno “vistoso” ma più funzionale alla squadra.

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.