Inter Campione d’Italia 1979/80…anche nel virtuale

Anche nel Campionato 1979/80, rigiocato dal gruppo Facebook "Pes Graffiti", i ragazzi guidati da Eugenio Bersellini conquistano  lo scudetto.

di Luca95 Meringolo
Luca95 Meringolo
(125 articoli pubblicati)

Il calcio virtuale ormai è un vero e proprio punto di riferimento. Grazie a tutte le nuove tecnologie è possibile rigiocare  le partite storiche e far rivivere le atmosfere e  le emozioni, trasmesse dai campioni di una volta.  Il gruppo Facebook "Pes Graffiti" ci riesce in questo senso,  meglio di tutti gli altri. 

Il celebre comico Roberto Valentino (ma anche imitatore, autore Rai e scrittore) è da tantissimi anni, che attraverso il  virtuale ripropone un calcio nostalgico, fatto di numeri dall'1 all'11, in cui a predominare sono le maglie senza sponsor e gli scarpini neri, ricalcando quelle magiche atmosfere che caratterizzavano in particolar modo gli anni 70. 

Il Campionato virtuale 1979/80 è stato un successo per "Pes Graffiti", tanti like e numeri record per quel che riguarda le visualizzazioni. Basti pensare che addirittura la testata giornalistica CatanzaroSport24 si è interessata al progetto di Roberto Valentino e infatti sul sito di questa testata ogni settimana vengono proposte le gare del Catanzaro della stagione 1979/80, collezionando numeri da record, basti pensare che la gara tra Catanzaro e Milan, valida per la 28° Giornata ha collezionato il record di più di 274.000 visualizzazioni nell'arco di una sola settimana. 

I numeri però non dicono tutto, dietro c'è la bravura, la competenza, la capacità di sapersi rinnovare e innovarsi di uno dei migliori artisti italiani, come giustamente gli viene riconosciuto da tutti. Roberto Valentino mostra sempre di essere al passo con i tempi, ma con un tocco sempre rivolto al passato, come una sorta di Leonardo da Vinci moderno

Le sue partite e Domeniche Sportive sono ormai un punto di riferimento per tutti gli appassionati, basti pensare che intervengono come ospiti giornalisti e calciatori dell'epoca, possiamo citare tra i tanti campioni celebri  figure di spicco come: Sandro Mazzola, Dino Zoff, Enrico Albertosi, Luciano Chiarugi, Giovanni Lodetti, Carlo Muraro e tra i giornalisti possiamo citare il grande Franco Zuccalà. 

Il tutto condito come un menù prelibato di un ristorante stellato, dalla presenza degli avatar e delle imitazioni di celebri telecronisti (Nicolò Carosio, Nando Martellini, Bruno Pizzul) e radiocronisti (Enrico Ameri e Sandro Ciotti). Inoltre spesso Roberto Valentino ci regala delle chicche inedite a livello grafico, come i fumogeni in campo o la possibilità di veder volare le aquile, animali simboli di squadre come il Catanzaro e la Lazio. 

Alla base del successo di "Pes Graffiti" c'è una solida organizzazione tra tutti i suoi membri, c'è chi si occupa della parte legata alla comunicazione e chi dell'area tecnica (Manuel Rui Alves), nulla viene lasciato mai al caso, il tutto realizzato con competenza e professionalità. 

Ma i progetti di "Pes Graffiti" non sono finiti, a Dicembre comincerà il campionato virtuale 1971772, a 50 anni da quello reale in cui si ricorda il primo scudetto di Boniperti presidente della Juventus, ma anche il debutto in Serie A del Catanzaro, il quale ottiene la sua prima vittoria, proprio contro i futuri campioni d'Italia della Juventus.

Addirittura una partita virtuale giocata in modalità CPU VS CPU (punto di riferimento di " Pes Graffiti"), per ricordare il Grande Torino, avrà l'onore di finire in un museo dedicato tra l'altro ai celebri fratelli Dino e Aldo Ballarin, i quali hanno militato in quella leggendaria e sfortunata squadra. 

Senza dimenticare inoltre un'altra iniziativa importante, Roberto Valentino ha deciso di rigiocare la Coppa dei Campioni Virtuale 1974/75, con protagonista la Lazio allenata da Tommaso Maestrelli, la quale nella realtà non potè disputarla, a causa degli incidenti tra tifosi durante la partita di ritorno dei sedicesimi di finale di Coppa UEFA 1973/74, contro l'Ipswich Town.  Sarà l'occasione perfetta per rivedere campioni come Re Cecconi, Chinaglia, Frustalupi, D'Amico, Inselvini e tanti altri. 

Roberto Valentino è riuscito a creare qualcosa di unico  e siamo sicuri che continuerà a farlo.

Fonte: l'autore Luca95 Meringolo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.