Troppe assenze e punto d’oro al Ferraris per il Milan ancora in testa

Mattia Destro decide di risorgere proprio contro i rossoneri rimaneggiati e in flessione che hanno rischiato seriamente il Ko per la seconda partita consecutiva

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(404 articoli pubblicati)
Genoa CFC - AC Milan - Serie A

La coperta del Milan è corta? Probabilmente sì, nonostante l'ottimo lavoro di Stefano Pioli, e la partita in Liguria di ieri sera evidenzia chiaramente questo assunto. Un punto d'oro quello del Ferraris, ma il Milan stavolta ha rischiato davvero di capitolare. La partita disputata contro il Genoa è stata una delle più difficili della stagione, a causa delle assenze e della stanchezza che sta emergendo in alcuni giocatori. Ma nonostante tutto è riuscito ad agguantare un pareggio che tiene la squadra in testa alla classifica, ma solo a un punto di distacco dall’Inter. “Il Milan non molla mai, poi non possiamo sempre andare a mille all'ora, è stata una gara difficile anche per merito del Genoa e di qualche difficoltà del terreno. Abbiamo avuto le chances anche per vincerla alla fine, non ci siamo riusciti, pensiamo alla prossima", ha dichiarato Pioli.

Rossoneri che prendono davvero troppi gol, inquietante presagio, e questo perché raramente, negli ultimi tempi, sono stati disponibili i titolari della retroguardia.

A Genova è stata la peggior versione del Milan di quest’anno, ma la formazione di Stefano Pioli è scesa in campo senza 5 titolari, probabilmente i migliori del gruppo: Ibrahimovic, Kajer, Bennacer e Hernandez, a cui si aggiunge l’utilissimo Gabbia, non hanno preso parte al match per problemi fisici, e chi è stato impiegato al Ferraris ha incontrato un Genoa in grande forma. Nonostante la classifica, la squadra di Maran sembra avere tutte le possibilità di rifarsi e per risalire in classifica: al netto delle follie di Preziosi, pronto a richiamare il sempre verde Ballardini.

Mattia Destro, ex rossonero con un grande futuro (dietro le spalle), ieri sera ha dato sprazzi della sua classe, molto annacquata negli ultimi anni, realizzando una bella doppietta.

Il 2-2 evidenzia un problema di risorse per il Milan, perché giocatori come Rebic e Leao non stanno facendo la differenza, e lo stesso Calhanoglu è ancora fermo a quota zero gol. Rossoneri salvi solo grazie ai gol di due difensori, Kalulu (una bella rivelazione) e Calabria (una prodezza dalla distanza la sua, per un giocatore mai domo). 

La speranza di Pioli è di riavere almeno Zlatan e Hernandez nella sfida contro il Sassuolo in programma domenica prossima. Nei nero verdi mancherà l'ex Locatelli, ma De Zerbi ha una squadra che può creare un serio problema ai meneghini. L'Inter ringhia alle spalle dei rossoneri, in un torneo fino ad ora assolutamente appassionante in cui nulla sembra scontato.

Genoa CFC v FC Crotone - Serie A
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.