BarSerieA 2021/22: sesta giornata

Il Bologna crolla ad Empoli, vincono ancora Milan, Napoli e Juve, buon 2-2 tra Dea e Inter: tutte le novità dal BarSerieA.

di Fanny Boninu
Fanny Boninu
(34 articoli pubblicati)

È la solita domenica di pranzi in famiglia o fughe in spiaggia per chi vuole catturare anche l’ultimo raggio di sole che riesce a squarciare le nuvole grigie. Riiniziano le file ai supermercati e nei centri commerciali ma anche quelle allo stadio, con Green Pass e mascherina alla mano, o i pomeriggi sul divano davanti alla tv, con la tachicardia per l’ennesima occasione sprecata dalla propria squadra del cuore. I nostri protagonisti, come sempre, vivono le emozioni del campionato dal BarSerieA dove, tra una birra e una frecciatina, discutono sulle recenti imprese:

-Napoli primo in classifica, sei vittorie su sei – apre il dibattito Anna bevendo un sorso – ha gestito la partita contro il Cagliari con grande sicurezza, facendo il buono e il cattivo tempo. La apre un incontenibile Osimhen, la chiude il rigore di Insigne.
-Scudetto al Sud! – canta sognante un tifoso partenopeo con i capelli tirati indietro e il tatuaggio di Maradona sul bicipite.
-Se mi posso permettere – interviene Aldo, il catastrofista per professione, molto attento a non innervosire Anna, la più tosta del Bar – il Cagliari ha speso tutta la propria energia per contenere la squadra ma ben poco ha dimostrato… E non parliamo della Juve – continua acquisendo sicurezza – un’altra vittoria, questa volta contro la Samp. Dybala segna da fuori, poi Bonucci allunga di rigore, primo gol bianconero per Locatelli. Ma le reti prese sono proprio troppe, la Samp accorcia due volte …

-Lo dicono i numeri – lo asseconda Mario, esperto di calciomercato e oggi improvvisato dispensatore di statistiche – sempre per dare i numeri – e tutti ridacchiano – abbiamo tre pareggi. Inter – Atalanta per iniziare: Lautaro fa centro dopo pochi minuti, risponde un grande Malinovs'kyj da fuori, poi una respinta di Handa su suo tiro manda in rete Tolói, pareggia Džeko. Di Marco si mangia un rigore e Piccoli si vede annullare il vantaggio all’ultimo.
-Ottima analisi, collega – sentenzia Angelo – anche nel pareggio tra Venezia e Torino sul finale i veneti si avvicinano al gol su punizione per innescare un pericoloso contropiede dei granata.
-Pareggio anche in Genoa – Verona, giusto? – azzarda il cameriere aspirante chef, che ha sentito di sfuggita qualcosa alla radio.
-Esatto collega. Doppio vantaggio del Verona, Destro la pareggia nuovamente di testa e con una doppietta porta avanti il Genoa, che deve però cedere due punti nel recupero.  Primo gol di Simeone nella nuova squadra…
-Ma nessuna esultanza contro gli ex – precisa sconsolato Ahmed – Molto più corretto di Pedro, che ha invece festeggiato il 2-0 della Lazio nel Derby. E che Derby! La Roma cede di fronte ad una grande Lazio, con Zaniolo che sfiora il gol in più occasioni.

A questo punto prende la parola Carla, di ritorno dal weekend trasformatosi in una piacevole settimana dai parenti al mare. Stringe la sciarpa archeologica al collo e aggiusta gli occhiali:

-Vince anche il Milan sullo Spezia. Colpo di testa di Maldini, i liguri pareggiano con Verde e alla fine la spunta un grande Brahim Díaz.
-Che momento il gol di Maldini! Terza generazione su un campo di livello, il padre era evidentemente commosso sugli spalti – dice la moglie di Sandro, che ogni tanto frequenta il BarSerieA col marito quando la bambina è dai nonni.

 - Ben detto tesoro! Succede di tutto anche ad Empoli. I padroni di casa passano in vantaggio per un autogol di Bonifazi, Barrow pareggia ma subito il Bologna sbaglia un rigore, l’Empoli allora fa due reti e gli emiliani non possono che inseguire fermandosi sul 4-2.
-Chi manca? Ah certo, la Fiorentina vince ancora sull’Udinese con rigore di Vlahovic, Berardi si prende i tre punti contro una buona Salernitana
Un tale lì davanti indica però dietro il bancone, attirando l’attenzione generale. Il cameriere, con le cuffiette nelle orecchie, canta e balla una canzone americana del momento, mentre pulisce distratto. Quando si accorge di essere osservato arrossisce e paga un giro per comprarsi il silenzio dei clienti divertiti.

Fonte: l'autore Fanny Boninu

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.