BarSerieA 2021/22: quinta giornata

Napoli ancora re della classifica, Salernitana fa il primo punto, Juve in difficoltà con lo Spezia: tutto sulla quinta giornata dal BarSerieA.

di Fanny Boninu
Fanny Boninu
(34 articoli pubblicati)

In una cittadina di mare l’arrivo dell’autunno comporta un grande vuoto, con le giornate che diventano brevi, le vie che si sgravano di tutti quei passi, i cieli attraversati da stormi neri in partenza per qualche luogo lontano, il rumore delle onde sugli scogli che torna ad essere il rumore di tutto. In ogni cittadina di mare, al centro c’è una bella piazzetta circondata da negozi di artigianato. E al centro della piazzetta non manca un bar, con pochi posti al chiuso e una tettoia in legno all’esterno. Qui, in un angolo, uno schermo intrattiene un piccolo pubblico di locali, abitudinari dei dintorni, turisti temerari che sfidano il clima lunatico. Questo è il BarSerieA di oggi, in cui ritorna la nostra tifosa Carla, con la solita sciarpa della squadra del cuore al collo. È di passaggio per il weekend, in visita dai parenti materni.

Davanti allo schermo, in un gruppetto, bambini discutono infervorati, cercando l’approvazione dei genitori:

-Mamma, voglio la maglia di Osimhen – dice uno.
-Che partita contro la Samp, doppietta e occasioni incredibili! – si sente alle sue spalle – Ottimo assist di Insigne, che serve anche Fabián Ruiz, la chiude Zieliński, una squadra che gioca bene e continua a meritare il primo posto.
-Nonno – si affretta a dire una ragazzina bionda, con le gambe un po’ storte e le ginocchia sbucciate – diglielo tu quanto è bello il nostro Milan: 2-0 al Venezia. Dopo varie occasioni segna Brahim Díaz con assist di Hernández, che poi fa anche il secondo gol grazie a Saelemaekers! Da grande sarò come loro!
-Non sono cose da signorine – la rimprovera una donna di una certa età con la voce acida, mentre aspetta la tisana notturna e il  liquore abituale, avvolta in uno scialle fiorito – devi imparare che queste sono cose da maschi!

E tutti girano gli occhi, cantando in un coro da stadio il nome della ragazzina che fa finta di calciare di piatto per il suo pubblico.

-2-0 anche per l’Empoli, propositivo e concentrato, in rete con Di Francesco e Štulac, e per poco non ha segnato anche il 3-0. Il Cagliari non si è fatto trascinare dalla buona gara contro la Lazio e ha preso solo un palo con Keita.
-A proposito di Lazio – sussurra un cameriere – non fa il colpaccio nemmeno col Toro, che ha anzi le migliori occasioni e va in vantaggio con Pjaca sempre decisivo dalla panchina. La riprende solo nel recupero con un rigore di Immobile.
-Bello invece il pareggio tra Bologna e Genoa – afferma sicura Carla, frequentatrice abituale di BarSerieA – dopo un primo tempo a reti bianche, il Bologna va a segno con Hickey che mette la ciliegina sulla torta ad una grande azione. Il Genoa lo raggiunge con Destro, poi un rigore a testa e i rossoblù la vincono quasi …
-Pareggio anche per la Salernitana – aggiunge uno – i campani raggiungono i veronesi che avevano in mano la partita grazie alla doppietta di Kalinić.
-Anche l’Inter ha dimostrato un carattere solido contro la Fiorentina, propositiva e pericolosa e all’inizio in vantaggio grazie a Sottil. L’ha poi ribaltata con Darmian, Džeko e Perisic…
-Ha ribaltato la partita anche la Juve, grazie a Chiesa e De Ligt dopo diverse occasioni – prova a scandire un altro bambino, col gelato che gli macchia quasi tutta la faccia – e pensare che aveva aperto la partita Kean… poi lo Spezia ha pareggiato con Gyasi e la stava pure vincendo…
-Vittoria di misura per l’Atalanta – interrompe Marco, che si allena a fare la telecronaca stringendo delle cuffie immaginarie sulle orecchie – segna Gosens, la Dea rischia di allungare più volte, arriva il secondo gol di Zappacosta e Berardi accorcia al 44’. 1-0 per la Roma, da subito molto agguerrita, gol di Abraham, ma l’Udinese non molla, al 90’ capitan Pellegrini viene espulso, salterà il derby!

Alla parola Roma un turista molto socievole, completamente fuori dal discorso, sente finalmente di poter dire la sua ed esclama:

-Oh Roma, Italy, wonderful, meravilia!
Gli altri lo guardano per un po’ in silenzio, poi tra risate e applausi brindano insieme al Bel Paese.

Fonte: l'autore Fanny Boninu

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.