BarSerieA 2021/22: quarta giornata

Il Napoli primo in classifica, la Roma cade col Verona: riviviamo la quarta giornata dall’irrinunciabile BarSerieA.

di Fanny Boninu
Fanny Boninu
(34 articoli pubblicati)

È una giornata grigia e piovosa, di quelle giornate di fine settembre ma all’apparenza di pieno autunno, in cui il cielo si carica di tutte le piogge che ha nascosto chissà dove nel corso di un’estate arida come poche. Ci troviamo come d’abitudine all’ingresso del nostro BarSerieA, questa volta un locale piccolo e datato al centro di un paesino dell’entroterra non proprio di passaggio. All’interno regna un silenzio religioso, il proprietario asciuga lentamente un bicchiere con un grosso strofinaccio a strisce, al bancone un gruppetto parla di cose private sottovoce, due anziani giocano a briscola tra un sorso e l’altro. La radiolina gracchia in sottofondo:

Genoa-Fiorentina 1-2, Viola subito propositiva, gran gol di Saponara, Sirigu para il possibile e non solo, il Genoa accorcia nel recupero…

A quel punto entra un uomo sulla cinquantina, baffi marroncini, cappello stile safari color crema come i pantaloni attillati, camicia che fascia la pancia pronunciata. È un imprenditore di città che ha girato in lungo e in largo, si chiama Enrico ma per gli amici stranieri è Enric, perché Harry toglie troppo al suo orgoglio italico. Siede in un tavolo all’ingresso, guarda tutti con curiosità.

-Dove sono capitato? Prenderei un ginseng! Cos’è?! Lasci perdere, un caffè andrà bene comunque.

All’improvviso sente l’esigenza di raccontare le sue esperienze di vita a tutti quegli sconosciuti poco interessati, ma meritevoli di capire un mondo molto più grande di quello che conoscono. Sullo sfondo, la solita radiolina:

Venezia-Spezia si apre con un' ottima rete di Bastoni dal limite dell’area, il Venezia pareggia ma i liguri portano a casa tutti i punti in palio all’ultimo minuto con Bourabia.

-Signori, vengo da un raduno fantastico, in un resort con giardini pieni di fiori esotici…

Roma avanti con Pellegrini, doppia rete del Verona, gli uomini di Mourinho recuperano ma Faraoni chiude l’impresa veronese.

-Che esordio per Tudor – bisbigliano alcuni.

-Silenzio, prego. Dicevo, giardini stupendi e prelibatezze da mille e una notte.

Due i pareggi, la Juve parte bene con Morata, il Milan si prende un punto con Rebić, buone occasioni per entrambe. La Lazio segna con Immobile e Cataldi, il Cagliari con Joao…

-Che azione Joao Pedro-Marin! - azzarda il proprietario – E l’assist per Keita?
-Signori, non vi distraete – avverte Enric – sapete che camere da letto regali al resort? Con quei pizzi…

Vittoria di misura per il Torino, che in una gara equilibrata con il Sassuolo trova il vantaggio con Pjaca, e per l’Atalanta, che sfida una Salernitana frizzante alla prima con Ribéry…

-Lì la qualità dei singoli tra i bergamaschi ha fatto la differenza, ottimo guizzo di Ilicic e Zapata – sussurra una ragazza appena arrivata, mentre abbandona in un angolo l’ombrello bagnato

-Ma coraggio – brontola Enric – lasciate perdere quella radiolina. Vi piace il biliardo? Dove sono stato io era in avorio o in qualche materiale prezioso, ti ci potevi anche specchiare…

Vittoria importante per la Samp, grazie ad una doppietta del nuovo arrivato Caputo e al gol di Candreva; non demerita l’Empoli, soprattutto l’attentissimo Vicario. L’Inter fa quel che vuole contro il Bologna, doppietta di Džeko, il Napoli fa 4-0 all’Udinese e resta solo in vetta, a segno tra gli altri Osimhen e Koulibaly…

-Che partita Koulibaly, difensore da assist e gol!

-Vi prego, signori, lasciate il calcio, parliamo di cose interessanti, quando vi ricapita uno tanto affascinante? Ecco, perfetto, state così, in silenzio. Dopo la cena nel magnifico resort abbiamo visitato una splendida cantina, e tutti abbiamo riso come matti. Quel vino era del paradiso, mica come i vostri! Si sentivano gli angeli…

Allora Enric si accorge che quel silenzio non significa attenzione ma irritazione, che quelle persone al bar, prese dalle loro vite di tutti i giorni, poco sono interessate ai suoi racconti frivoli e preferiscono godersi lo sport in compagnia. Così, tornato solamente Enrico, paga il caffè ed esce, tra gli sguardi di giudizio dei più.

Fonte: l'autore Fanny Boninu

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.