Pro Vercelli, Vicenza e…: quanta storia in Serie C

Alcune fra le partecipanti al prossimo campionato hanno scritto pagine indimenticabili.

di Marco Fiammetta
Marco Fiammetta
(86 articoli pubblicati)
Serie C stemmi

Sabato prossimo, con gli anticipi della prima giornata del campionato di Serie C, inizierà la grande corsa verso la promozione. Sessanta squadre, divise in tre gironi, cercheranno di conquistare uno dei quattro biglietti d’ingresso al campionato cadetto. Fra le squadre iscritte al prossimo campionato ce ne sono alcune che hanno saputo scrivere pagine importanti nella storia del nostro calcio. 

La Pro Vercelli, nella sua gloriosa storia, ha vinto sette scudetti. Il primo lo conquistò nel 1908 vincendo il girone finale a tre con US Milanese ed Andrea Doria (antenate di Inter e Sampdoria). L’anno successivo piemontesi e lombardi si ritrovarono a contendersi lo scudetto in una doppia finale al termine della quale i vercellesi si confermarono campioni d’Italia. Dopo avere concluso al secondo posto il campionato di Prima Categoria (l’allora Serie A) successivo, la squadra in maglia bianca conquistò tre scudetti consecutivi aggiudicandosi le sfide decisive contro Vicenza (1911), Venezia (1912) e Lazio (1913). Nel primo dopoguerra arrivarono altri due titoli: contro il Pisa (1921) e la Fortitudo Roma (1922) che qualche anno dopo, attraverso la fusione con Alba e Roman, avrebbe dato vita alla Roma.

Il Vicenza, nella sua altalenante storia, in due occasioni ha conquistato il secondo gradino del podio. Dopo la finale del 1911, persa con la Pro Vercelli, la squadra biancorossa ha concluso al secondo posto anche il campionato di Serie A 1977/78 finendo alle spalle della Juventus. Nella bacheca della società veneta splende la Coppa Italia vinta nel 1997. Dopo avere eliminato Lucchese, Genoa, Milan e Bologna, la squadra allenata da Francesco Guidolin, si trovò a dover affrontare, nella doppia finale, il Napoli. Le reti dell’azzurro Pecchia, all’andata, e di Maini, al ritorno, portarono la doppia sfida ai tempi supplementari. Le successive reti di Rossi e Iannuzzi nei minuti conclusivi fecero esplodere la gioia dei tifosi biancorossi. Nella stagione successiva il Vicenza rappresentò l’Italia nella Coppa delle Coppe. Dopo avere eliminato i polacchi del Legia Varsavia, gli ucraini dello Shacktar Donetz e gli olandesi del Roda Kerkrade, i biancorossi si fermarono ad un quarto d’ora dalla finale. Opposti agli inglesi del Chelsea la squadra veneta riuscì a vincere la semifinale d’andata (rete di Zauli) e ad andare in vantaggio in quella di ritorno (Luiso). Le successive reti di Poyet e Zola ribaltarono il risultato, ma il valore doppio delle reti segnate in trasferta vedeva ancora in vantaggio la squadra di Guidolin. La rete di Hughes al 76’ (cinque minuti dopo il suo ingresso in campo) interruppe la corsa europea della squadra biancorossa.

Come il Vicenza, un’altra squadra partecipante ai prossimi gironi di Serie C ha avuto l’onore di partecipare alle coppe europee: il Cesena. La squadra bianconera, con il sesto posto conquistato al termine del campionato di Serie A 1975/76, ottenne l’accesso alla successiva edizione della Coppa UEFA. Il cammino della squadra cesenate, però, fu breve: si concluse già al primo turno contro il Magdeburgo. La squadra tedesca avrebbe poi incrociato, ai quarti di finale, un’altra squadra italiana: la Juventus che avrebbe poi conquistato il trofeo. [continua]

Articolo consigliato: L’ultima vittoria [prima parte: http://gazzettafannews.it/calcio/lultima-vittoria-prima-parte/ - seconda parte: http://gazzettafannews.it/calcio/lultima-vittoria-seconda-parte/ ]

Fonte: l'autore Marco Fiammetta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.