Premier: Spurs ancora nel segno di Kane

Il centravanti marca due reti all'Everton (4-0) e supera Teddy Sheringham come miglior marcatore nella storia del club in Premier League con 98 centri

di Davide Manca
Davide Manca
(438 articoli pubblicati)
Tottenham Hotspur v Liverpool - Premier

Il Tottenham schianta l'Everton per 4-0. Valori in campo nettamente diversi nonostante lo speculare 4-2-3-1. Pochettino schiera Son-Alli-Eriksen dietro a Kane, Allardyce mette Sigurdsson-Rooney-Bolasie dietro al neo-acquisto arrivato dal Besiktas Tosun - universalmente riconosciuto come un flop eccetto che dai dirigenti dell'Everton, che lo hanno preso per € 30 milioni e 400 mila.

L'Everton passa subito in vantaggio: angolo, Tosun di testa in porta, quello che dovrebbe essere un (debole) tiro diviene un assist per Rooney che impatta di testa alle spalle di Lloris. In fuorigioco. L'arbitro annulla e si ritorna sullo 0-0.

Al 25' i padroni di casa vanno in vantaggio: grande apertura di Eriksen per Aurier che, nonostante il pessimo stop, va a calciare in porta, Son corregge il tiro in porta e firma l'1-0. A pochi giri d'orologio dall'inizio della seconda frazione di gioco, il Tottenham raddoppia: Son salta il terzino avversario Kenny con una magia e s'invola in porta, calcia e il suo tiro è corretto - in fuorigioco - da Kane. L'arbitro stavolta non fischia il fuorigioco e gli Spurs vanno sul 2-0.

Verso l'ora di gioco, Kane sigla la propria doppietta su assist da destra di un ritrovato Dier. 3-0. Pochi minuti più tardi esce Tosun: per oggi ha fatto male abbastanza, avrà moltissime altre partite per dimostrare ai propri dirigenti di non valere i 30 milioni di euro e passa. Con un po' di fortuna tornerà in Turchia ad agosto - Fenerbahçe?! - per 7/8 milioni di euro.

 A dieci dal termine, azione rugbystica del Tottenham da destra a sinistra, protagonisti Aurier-Son-Alli-Eriksen, con il danese a finalizzare l'azione (propiziata da Kane). Il Tottenham resta quinto in scia delle big (-3) e si lascia alle spalle l'Arsenal (-5 dopo la sconfitta a Bournemouth). Everton nono a 27 punti: per prestazioni e milioni spesi - circa 220 in 18 mesi - attualmente il fallimento in campionato è paragonabile a quello del Milan.

TOP: il 2018 si apre com'era finito il 2017, nel segno di Harry Kane. Bene anche il trio sulla trequarti e Dier a centrocampo. FLOP: Kenny. Son lo fa impazzire sulla fascia.

Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.