Premier, Conte abdica: “Impossibile competere per il titolo”

Dopo la sconfitta patita col West Ham, Conte abbandona il campionato. Vincono il Tottenham e il Leicester che rimonta Benítez

di Davide Manca
Davide Manca
(438 articoli pubblicati)
AS Roma v Chelsea FC - UEFA Champions Le

Conte perde 1-0 all'Olimpico di Londra, nuova casa del West Ham, e dice definitivamente addio alla Premier di quest'anno nella conferenza post-partita: a chi gli chiedeva della lotta per il titolo, Conte replica che ormai «[per il Chelsea] è impossibile pensare di competere per la Premier». A inizio match, Arnautović scambia con Lanzini, entra in area, e firma l'1-0 di sinistro. I cambi di Conte (Pedro e Moses) non funzionano. Zappacosta prima è spostato da destra a sinistra, poi esce per Willian. Negli ultimi dieci minuti, Morata e Hazard hanno una chance a testa, ma calciano a lato. Dopo la buona prova contro il Manchester City, David Moyes strappa tre punti al Chelsea e raggiunge il West Bromwich a quota 13 punti.

Il Burnley vince di misura contro il Watford: sul finire del primo tempo Zeegelaar (W) si guadagna un cartellino rosso in seguito a un brutto intervento direttamente sullo stinco di Defour (B). La superiorità numerica paga e sul finire della prima frazione, i padroni di casa trovano il gol che decide l'incontro: discesa sulla destra di Guðmunds­son (B) che rientra e crossa rasoterra a centro area, Hendrick fa il velo e libera Arfield, il canadese controlla e batte di sinistro Gomes (W), regalando il successo ai suoi.

Anche allo Swansea basta una rete per superare il West Bromwich: a dieci dalla fine Bony si avventa su un pallone nell'area piccola e butta giù la porta avversaria. Nei minuti di recupero i padroni di casa hanno l'occasione per raddoppiare su contropiede, Abraham (S) s'invola assieme al compagno di squadra Narsingh davanti a Foster e invece di passarla all'esterno ex PSV tenta il pallonetto e il suo tentativo esce di poco a lato. Narsingh si dispera e resta a zero reti sia in Premier sia con la maglia dei gallesi. Nonostante l'egoismo della punta di proprietà del Chelsea, lo Swansea abbandona l'ultimo posto in classifica.

Huddersfield Town-Brighton finisce 2-0: decide una doppietta di Mounié, a segno sugli sviluppi di due corner nel corso del primo tempo. Crystal Palace e Bournemouth si dividono la posta in palio: i gol arrivano tutti nel primo tempo, apre Defoe (B) assistito da Surman su schema da calcio d'angolo, Milivojević (CP) pareggia calciando un rigore perfetto, Dann porta il Crystal Palace in vantaggio a un minuto dalla fine della prima frazione e nei minuti di recupero ancora Defoe segna un «gol alla van Basten» superando Speroni con un pallonetto da posizione defilata e realizzando la rete del definitivo 2-2. Nei minuti di recupero del secondo tempo, Zaha (CP) si procura un altro calcio di rigore, questa volta dal dischetto va Benteke che calcia debolmente addosso a Begović (B), sprecando il possibile 3-2 che avrebbe riportato il club al successo. Per i londinesi arriva il quinto risultato utile consecutivo, non basta a lasciare l'ultimo posto in Premier.

Il Tottenham travolge 5-1 lo Stoke City: gli Spurs vanno in gol con un'autorete di Shawcross poi segnano Son, Kane (doppietta) ed Eriksen, chiude Shawcross (S) che sigla il gol della bandiera su un'uscita a vuoto di Lloris (T).

Il Newcastle di Benítez perde 3-2 in casa contro il Leicester: Joselu (N) apre subito le marcature, pareggia un Mahrez (L) che sembra essere tornato ai suoi livelli migliori. Nel primo tempo è negato un rigore evidente a Vardy (L); nella seconda metà di gioco, il Leicester continua ad attaccare e trova l'1-2 con Gray, il cui tiro deviato termina la propria corsa all'incrocio dei pali. A metà secondo tempo, pareggiano i padroni di casa con la rete di Gayle, favorito dalla deviazione di un difensore avversario che spiazza Schmeichel. Nel finale, Okazaki (L) si ritrova il pallone del 2-3 dentro l'area, ma si fa anticipare da Ayoze Pérez (N) che segna nella propria porta superando Darlow (N). Per il Leicester è la terza vittoria consecutiva, che li proietta verso la zona UEFA.

Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.