Mondiali di Calcio Russia 2018: dai quarti in poi le grandi sfide

Dalle urne non sono uscite combinazioni pericolose per le grandi nelle prime fasi ma lo spettacolo è assicurato nelle fasi successive

di Ciro Balestrieri
Ciro Balestrieri
(59 articoli pubblicati)

La settimana scorsa sono stati sorteggiati i gruppi per il campionato del mondo che si terrà in Russia l'anno prossimo. Rispetto alle manifestazioni precedenti non ci sono stati i soliti uno o due “gironi di ferro”, ma si sono distribuite omogeneamente le nazionali più blasonate rispetto alle meno favorite, principalmente dovuto all’assenza di alcune storiche big come Italia, Cile e Olanda. I gironi sono i seguenti:

Girone A

Russia, Uruguay, Arabia Saudita, Egitto

Girone B

Spagna, Portogallo, Marocco, Iran

Girone C

Francia, Australia, Perù, Danimarca

Girone D

Argentina, Croazia, Islanda, Nigeria

Girone E

Brasile, Svizzera, Serbia, Costa Rica

Girone F

Germania, Messico, Svezia, Sud Corea

Girone G

Belgio, Inghilterra, Panama, Tunisia

Girone H

Polonia, Colombia, Senegal, Giappone

Il primo gruppo vede un agevole passaggio del turno come prima per l’Uruguay e un secondo posto in bilico tra la nazionale ospitante e la squadra africana. Nel secondo girone le due iberiche hanno il pass per gli ottavi garantito visto il basso livello delle proprie rivali, il dubbio è solo chi delle due finirà in testa al proprio gruppo. Nel girone C la Francia ha la certezza del primo posto mentre l’altro posto utile per l’accesso agli ottavi è equamente conteso tra le restanti tre. Il Girone D è quello più equilibrato e con un tasso tecnico più elevato. Sulla carta l’Argentina parte favorita ma a seguito del risicata qualificazione avvenuta grazie ad una prestazione monstre della stella Messi nell’ultima partita utile, l’albiceleste non è certa del primo posto anche perché la Croazia è dotata di calciatori di grande tecnica come gli “spagnoli” Modric, Rakitic e Kovacic oltre ad una lunga serie di calciatori militanti nei migliori club d’Europa. Ci sono anche da considerare sia la Nigeria sia l’Islanda che hanno disputato delle ottime qualificazioni e hanno messo in difficoltà squadre apparentemente molto superiori.

Il quinto gruppo presenta il Brasile come unica vera candidata alla prima posizione dopo la facile qualificazione ottenuta e con il dubbio Svizzera-Serbia per il secondo posto anche se non ci sono da trascurare i costaricensi in grado di arrivare nei Quarti di finale della scorsa edizione dei campionati. Nel girone F i campioni in carica potrebbero incontrare delle difficoltà con il Messico ma la vetta del gruppo è quasi assicurata mentre la seconda posizione è contesa proprio dai messicani senza dimenticare la Svezia, tecnicamente nettamente inferiore ma con un Zlatan Ibrahimovic mai andato a segno finora nella rassegna iridata che può cambiare le sorti di una partita con una delle sue grandi giocate. Nel girone G si deciderà solo chi tra Belgio e Inghilterra riuscirà ad arrivare prima mentre nell’ultimo gruppo la Polonia e i “Cafeteros” sono i favoriti ma il passaggio del turno non è scontato visto il buon livello della nazionale nipponica.

La situazione comincerà a farsi più interessante dagli ottavi in poi con le combinazione incrociate tra le prime e le seconde dei gironi A-B, C-D, E-F e G-H. Pertanto si potranno già vedere alcuni incontri di alto profilo tra Uruguay ed una tra Spagna e Portogallo e la Francia contro Argentina o Croazia. Visti i raggruppamenti della seconda metà del tabellone le sfide importanti avranno luogo dai quarti in poi. Infatti si potrebbero incrociare i due volte campioni dell’Uruguay con la Francia, il Brasile con una tra Belgio e Inghilterra, una di quest’ultime due con i tedeschi detentori del titolo ed infine quello che sarebbe il Match Clou del quarti con forse le due nazionali con il più alto tasso tecnico, Spagna vs Argentina. Da qui in poi il Mondiale sarà sicuramente in grado di fornire delle grandi sorprese come sempre successo nelle edizioni precedenti.

Coppa de Mondo
Fonte: l'autore Ciro Balestrieri

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.