Martin Palermo: el visionario del gol

EL LOCO: UNO DEGLI ATTACCANTI PIù AMATI DI SEMPRE DAL POPOLO DEL BOCA .

di Gaetano Loffredo
Gaetano Loffredo
(33 articoli pubblicati)

10 OTTOBRE 2009  ; STADIO MONUMENTAL DI BUENOS AIRES :

MESSI dalla Bandierina, cross, la palla carambola fuori area, la prende Di Maria, controcross, la sfera arriva al Pocho Lavezzi che ancora oggi non è chiaro come abbia messo quella palla a terra, calcia... carambola impazzita , viene fuori il piede del " Loco" Martin Palermo.  GOL ! Delirio sugli spalti perchè è il minuto 93 e piova da far paura, Maradona( coach della selezione albiceleste) si tuffa nelle pozzanghere . Una sceneggiatura da premio oscar , il centravanti del Boca divenne l'eroe di tutta la nazione segnando uno dei gol più iconici di sempre.

Cresciuto nell'ESTUDIANTES, 

Passa al Boca Juniors nel 1997 e mette a segno 91 gol in 124 partite fino al 2000

Successivamente passa Prima al Villareal, poi al Betis Siviglia e poi all'Alaves, ma l'esperienza in Liga spagnola non fu entisiasmante,

Dopo i 30 anni Martin el Loco

torna al Boca e vive una seconda giovinezza , le sue annate furono trionfali diventando idolo indiscusso delle Bombonera segnando 145 reti in 280 partite. UNICO neo 3 rigori sbagliati contro la Colombia in coppa america.

In carriera ha vinto 6 campionati argentini, 2 coppa Libertadores e 1 coppa Intercontinentale. memorabile la sua doppietta contro i Galacticos del Real Madrid in finale. 

Palermo aveva un incredibile senso della posizione e fiuto del gol , centravanti di peso " vecchia maniera" faceva la guerra in campo ed era dotato di un sinistro potente e preciso , e di un grandioso stacco aereo , praticamente se mettevi la palla al centro , Martin faceva gol, sempre.

La società Xeneize gli ha dedicato una statua di 3.20 m Come omaggio per le imprese compiute col Boca di cui è senza ombra di dubbio uno degli attaccanti più forti di sempre.

Come dimenticare quel colpo di testa da metà campo in Boca-Velz del 5 ottobre 2009 , oppure quel gol di testa al River dopo essersi appeso alla traversa, oltre ad innumerevoli gol da fuori area , praticamente folli.

Ecco lui oltre alla forza ed all'audacia era completamente incosciente in campo, e questo gli faceva tentare e poi realizzare con successo gol letteralmete impossibili, folkloristici , e per questo amato dalla folla .

D'altronde come diceva Soriano ." Il giocatore deve essere come un artista, deve dominare la scena, o come un torero, deve dominarlo , altrimenti il toro ti finisce addosso ".

Palermo era un dominatore sia di scena che di tori, proprio come quella famosa serata di diluvio contro il Perù.

Buon compleanno Martin 

Fonte: l'autore Gaetano Loffredo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.