L’ultima vittoria 3.0 [prima parte]

Un viaggio nel tempo per ricordare le vittorie più recenti delle squadre partecipanti al prossimo campionato di Serie A

di Marco Fiammetta
Marco Fiammetta
(88 articoli pubblicati)
Scudetto e Coccarda

Dopo avere eliminato Genoa, SPAL ed Inter, la Juventus ha raggiunto la finale 2021 della Coppa Italia. Allo stadio città del Tricolore di Reggio Emilia, le reti di Kulusevski e Chiesa hanno permesso alla squadra bianconera di imporsi sull’Atalanta (2-1), conquistando la coppa nazionale per la quattordicesima volta. Nello stesso stadio, a gennaio, la squadra piemontese aveva conquistato la SuperCoppa nazionale battendo il Napoli grazie alle reti di Ronaldo e Morata.

Reggio Emilia è stata anche teatro dell’assegnazione dello scudetto. Nella quindicesima giornata di ritorno del campionato di Serie A, infatti, il pareggio fra Sassuolo ed Atalanta ha consegnato all’Inter il suo diciannovesimo titolo tricolore. I nerazzurri, che il giorno prima avevano vinto a Crotone grazie alle reti di Eriksen ed Hakimi sono così tornati al successo a dieci anni di distanza dalla finale di Coppa Italia vinta contro il Palermo.

In questa stagione Inter e Juventus sono state le uniche società che hanno fatto gioire i propri tifosi per la conquista di un titolo: e le altre? Quanto tempo è passato dal loro ultimo trionfo? 

I bianconeri sono stati testimoni di alcune delle vittorie più recenti. Nel giugno 2020 il Napoli aveva conquistato la sua sesta Coppa Italia superando la squadra di Sarri ai calci di rigore. Gli azzurri erano giunti alla finale di Roma eliminando Perugia, Lazio ed Inter. Alcuni mesi prima, a Riyadh, la Lazio aveva ottenuto la sua quinta vittoria in SuperCoppa imponendosi sulla stessa Juventus (3-1) grazie alle reti di Luis Alberto, Lulic e Cataldi. Nel dicembre del 2016, Milan e Juventus scesero in campo a Doha per contendersi la SuperCoppa. Dopo le reti di Chiellini e Bonaventura, anche in quel caso la formazione piemontese si fermò ad 11 metri dalla coppa. Per la gioia dei tifosi rossoneri

Nel 2008 la Roma e l’Inter si affrontarono nella finale di Coppa Italia per la quarta volta consecutiva. In quell’occasione, grazie alle reti di Mexes e Perrotta, i giallorossi bissarono il successo dell’edizione precedente conquistando la nona vittoria.

Nel 2001  la coppa nazionale si concluse con la doppia finale fra Parma e Fiorentina. I viola si aggiudicarono la gara d’andata disputata al Tardini di Parma grazie a Vanoli. Al ritorno la rete di Nuno Gomez permise ai toscani di pareggiare quella di Milosevic e di riportare a Firenze la coppa a cinque anni di distanza dalla vittoria precedente. 

Anche per la Sampdoria il trionfo più recente è legato alla Coppa Italia. Inattesa protagonista della doppia finale del 1994 fu l’Ancona che militava in Serie B. Il pareggio (0-0) dell'andata aveva dato speranze ai tifosi marchigiani e a quanti avevano seguito con curiosità il cammino della squadra anconitana, ma il sei ad uno con il quale si concluse la gara di ritorno consegnò il trofeo nelle mani di Vierchowod, capitano dei blucerchiati.

Nell’edizione precedente fu il Torino a conquistare in Coppa Italia quella che è, al momento, la sua vittoria più recente. Il suo quinto successo arrivò, contro la Roma, al termine di una doppia finale ricca di reti e di emozioni. Le marcature di Cois e Fortunato, con l’autorete di Benedetti, firmarono la finale d’andata disputata allo stadio delle Alpi: il tre a zero finale sembrava mettere i granata al riparo da ogni sorpresa. Nella gara di ritorno ai tre calci di rigore realizzati da Giannini e alle reti di Rizzitelli e Mihajlovic rispose Silenzi con una doppietta: il Torino alzò il trofeo nel cielo dell’Olimpico grazie al valore doppio delle reti segnate in trasferta.

Nel 1985 l’Hellas Verona fu protagonista di una delle imprese più sorprendenti della storia del nostro calcio. In testa sin dalla prima giornata, la squadra di Mister Bagnoli conquistò ammirazione e simpatia. Il 12 maggio, allo stadio Comunale di Bergamo, la rete di Elkjaer permise ai gialloblù di raggiungere il pareggio e di vestirsi di tricolore per la prima volta nella storia della propria regione.

[continua]

Fonte: l'autore Marco Fiammetta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.