L’allenatore nel cuore, oltre la semplice vittoria

Di Francesco nonostante l'esonero rimane nel cuore dei tifosi giallorossi e non solo, si può rimanere eterni senza la vittoria in se stessa

di Luca95 Meringolo
Luca95 Meringolo
(119 articoli pubblicati)
SS Lazio v AS Roma - Serie A

Personalmente mi è dispiaciuto tanto per l'esonero di Di Francesco, forse il suo esonero era inevitabile, serviva per dare una scossa ad un ambiente frastornato come quello della Roma e provare a farlo sarà un vecchio volpone come Ranieri, già molto amato a Roma.  Di Francesco e la sua Roma ci hanno fatto divertire , pur senza aver portato a casa nessun titolo, quella semifinale  conquistata dopo Roma-Barcellona 3-0 resterà per sempre non solo nel cuore dei tifosi romanisti  ma di tutti gli sportivi e appassionati di calcio.  Le parole più belle le ha trovate un mio amico, tifoso della Juventus che ha ringraziato Di Francesco con un post su Facebook. Parole belle, tra cui una frase in cui lui afferma di provare molta empatia con la sua Roma e con il suo ex tecnico. 

Nel calcio si crede purtroppo spesso in maniera errata che venga ricordato solo chi vince, spesso e i veri appassionati lo sanno benissimo. I titoli sono importanti, ti fanno entrare nella leggenda di questo sport, ma l'amore e la passione spesso prescindono dalla coppa di colore argento o oro che viene sollevata. Come Di Francesco altri allenatori hanno lasciato bei ricordi a Roma, Claudio Ranieri è rimasto  nel cuore dei tifosi giallorossi e adesso torna, proprio lui, quello che con la sua Roma caparbia ha fatto tremare l'Inter di Mourinho, caparbietà mostrata anche nella Juventus post serie B, una squadra che mostrava la rabbia e la determinazione di tornare sul tetto calcistico più alto (quel Real Madrid Juventus 0-2 con Del Piero è  stato un magnifico  spettacolo). A Roma anche Rudy Garcia con la sua Roma spettacolari e divertente ha fatto emozionare i tifosi dell'Olimpico. 

Il Parma di Ancelotti ha fatto sognare i ducali e Malesani nel 1999 ha fatto esplodere la gioia del tifoso con quella magica e scintillante Coppa Uefa, forse Carletto era troppo giovane ma era all'inizio della sua favola di allenatore, Trapattoni stava portando quello stesso anno lo scudetto a Firenze, chissà se non si fosse infortunato Batistuta come sarebbe potuta andare... Zoff ha fatto crescere la Lazio di Cragnotti con quel Beppe Signori bomber di razza e nel 2001 si è goduto quel matatore di Crespo nella Lazio post scudetto ma ricca ancora di tanti campioni ma forse troppo appagata. Ulivieri ha cercato di risollevare Parma dopo l'esonero di Malesani attraverso un gioco brillante e per un po' ci è riuscito ma i problemi economici del Parma hanno cancellato i sogni di gloria. Chi si dimentica di Cuper? Ma si, quello che viene definito un perdente ma la sua Inter è rimasta nel cuore dei tifosi nerazzurri, caparbia e grintosa come quello splendido e magnifico  centravanti di cognome Vieri. Chi si è dimenticato della Fiorentina spettacolare di Cesare Prandelli ? Chi si ricorda quel Liverpool Fiorentina 1-2? La consacrazione di un allenatore, ma soprattutto di un uomo che in tutte le squadre in cui è stato ha lasciato una signorilità incredibile. Spettacolo ed emozioni mostrate anche dal 42 fantasia di quel Leonardo che ha risollevato il morale del Milan post Kakà in cui il simbolo era lo splendido sorriso di Ronaldinho ed per finire lui, Maurizio Sarri, l'uomo che più si è avvicinato nel post Maradona al cuore dei tifosi Napoletani. Sarri ha lasciato un segno unico, anche senza scudetto e il suo viaggio da grande allenatore è appena iniziato. 

Molti c'erano, forse se lo sono dimenticati ma c'erano, nei momenti belli e difficili, nelle vittorie, nei pareggi e nelle sconfitte. Sì, si può essere ricordati per poco, ma se è passione ti rimane nel cuore, se un allenatore ha divertito sarà ricordato e per i trofei toccherà a qualcun'altro prenderli, il cuore dei tifosi è per pochi. 

Fonte: l'autore Luca95 Meringolo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.