L’Inter fa 10 trascinata dalla LuLa!! Conte vede il tricolore!!

Nel recupero della 28^ giornata, la squadra di Conte si prende la decima vittoria di fila in Serie A, battendo 2-1 il Sassuolo di Roberto De Zerbi, a San Siro.

di Biagio Grillo
Biagio Grillo
(25 articoli pubblicati)

E chi li ferma più! 

Questo è il titolo da usare per descrivere questa partita. L'Inter di Conte sembra veramente lanciata verso il 19° scudetto.
Ha battuto dopo 7 anni il Sassuolo a San Siro, ha sfatato anche questo tabù, e ha spedito a -11 e -12 rispettivamente Milan e Juve, adesso a parità di partite. Salgono a dieci le vittorie consecutive in campionato per i nerazzurri.
A 9 giornate dalla fine il finale del campionato sembra già scritto, salvo clamorose sorprese.
Parlando della gara, l'Inter comincia a rilento grazie all'alto pressing del Sassuolo che, come ci ha abituato, ha giocato da subito a viso aperto e ha cercato di imporre il suo gioco, chiudendo l'Inter nella sua metà campo. Però, a parte qualche conclusione sporadica, non ha mai dato l'impressione di poter sbloccare il match.
Match che sblocca invece l'Inter, grazie al 21° goal, tanto per cambiare, di Romelu Lukaku, che di testa incorna alla perfezione un grande cross di Young (apparso in forma smagliante) e indirizza la palla alle spalle di Consigli.
L'impostazione della partita non cambia, i neroverdi provano ad agguantare il pareggio, mentre il cronometro passa e si va al riposo sul risultato di 1-0.
Nel secondo tempo intorno al 67° proteste vibranti del Sassuolo per un contatto De Vrij Raspadori in area di rigore, in cui l'olandese tira la maglia del 18 neroverde. L'arbitro vede e lascia correre. Sul ribaltamento di fronte arriva il raddoppio della capolista che porta la firma di Lautaro che servito da Lukaku, spara un sinistro rasoterra all'angolino, dove non può nulla il portiere del Sassuolo.
Partita finita? Neanche per sogno.
Gli emiliani continuano a spingere in avanti mostrando tanto orgoglio e agonismo, e all'85° trovano il goal che accorcia le distanze con Traoré (secondo goal a San Siro contro l'Inter per l'ivoriano, dopo quello segnato in Inter-Empoli nel maggio 2019).
L'Inter tuttavia chiude il match in avanti, sprecando una palla goal nitida con Sanchéz, che davanti al portiere cerca un pallonetto che va fuori di poco, e vedendosi annullare un goal con Lukaku (per fuorigioco).
L'arbitro fischia la fine della partita e sembra tanto una sentenza sul campionato.
L'Inter è l'unica squadra nell'era dei tre punti a vincere le prime 10 partite del girone di ritorno, e, lo possiamo dire senza tanti giri di parole, consapevoli che il primo a saperlo è proprio Antonio Conte, ha le mani sullo scudetto. 

Uomo partita: Ashley Young 

Fonte: l'autore Biagio Grillo

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Salvo - 3 settimane

    Finalmente la corazzata Inter torna a dire la sua

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.