Giornalismo e talent: gli “ex” che spopolano in tv e sui giornali

Il giornalismo è una cosa seria, facciamolo fare ai giornalisti. Non agli ex calciatori, gli ex allenatori o gli ex e basta

di Andrea Cataldo
Andrea Cataldo
(10 articoli pubblicati)

Italiani popolo di santi, poeti, navigatori e ... tuttologi.

Nel Bel Paese moltissimi credono di saper e poter fare tutto. Si sta perdendo il criterio della specialità, della specializzazione, dell'area di competenza. Se prima pareva fosse solo un detto scherzoso: "tutti Ct", "tutti politologi", con il passare degli anni questo slogan sta assumendo un valore reale nel tessuto sociale di questo Paese. 

Il risultato si sta riscontrando in questi mesi di Pandemia, catastrofe mondiale durante la quale moltissimi si sentono in dovere di dire la propria e addirittura ergersi a Specialisti del Covid-19. Tutti twittano, aggiornano e registrano sui social, altri prendono il microfono in piazze o intervengono in trasmissioni tv gettando qui e lì delle bombe. 

In parte, questo sta condizionando il Paese nelle scelte, alcuni non vogliono vaccinarsi, perchè non si fidano degli scienziati. Altri credono di saperne di più dei Medici, poiché hanno conseguito la laurea in medicina su Wikipedia. Ma non è questo il luogo adatto per parlare di Covid-19, non voglio fare polemica, anche perché così facendo rischierei anche io di parlare a sproposito, visto che non sono un medico, ma un semplice Giornalista Professionista, laureato in Giurisprudenza. 

La premessa però era d'obbligo per arrivare al tema che invece mi interessa da vicino. Credo nella specialità, nella specializzazione, nell'area di competenza e rifiuto ogni tentativo di "rivisitazioni sul tema” (il cannolo scomposto o la carbonara rivisitata teneteveli voi, ndc). Ho seguito un percorso per svolgere questa professione di giornalista: il Liceo e i primi concorsi giornalistici, l'Università, la gavetta in Redazione, la gavetta per strada, il primo tesserino da Pubblicista, poi lo studio per l'Esame da Professionista, i Corsi deontologici, l'Esame scritto e poi orale da Professionista e i continui Corsi d'aggiornamento della professione. 

Per questo motivo, mi piacerebbe che a scrivere gli articoli sui quotidiani, soprattutto quelli sportivi (io scrivo di sport, ndc) fossero i giornalisti e non gli ex allenatori o gli ex calciatori. Mi piacerebbe che in Tv a condurre le trasmissioni sportive fossero i giornalisti, mi piacerebbe che a fare le interviste fossero i giornalisti e non gli ex calciatori o gli ex allenatori. Mi piacerebbe che negli studi televisivi, all’interno delle trasmissioni sportive fossero i giornalisti a discutere di sport e non gli ex sportivi. La stessa cosa per gli inviati sui campi, dove spopolano gli ex calciatori, mentre i giornalisti sono relegati a ruoli minori, quasi marginali.
Mi piacerebbe inoltre che i giornalisti facessero le interviste agli attuali protagonisti dello sport, e non agli ex sportivi, gli ex allenatori, gli ex …e basta. Ma qui si rischia di andare fuori tema... 

Certo, dirà qualcuno, sei di parte. È vero, sono di parte. Faccio il giornalista e vorrei che venisse dato maggiore spazio a noi che abbiamo studiato, ci siamo preparati, e che per professione e per mestiere svolgiamo questa attività come principale. Ma sono mosso dal principio di specialità, in cui credo. D’altronde se ho un problema alla spalla vado dall’Ortopedico e non dal Benzinaio. Se devo scegliere chi mi deve rappresentare in Tribunale vado da un Avvocato e non da un Fruttivendolo. 

Aggiungo. Se scoppia una Pandemia, chiedo agli Scienziati e ai Medici e non alle estetiste. Ma non voglio fare polemica.

Fonte: l'autore Andrea Cataldo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.