Europa League: il brutto anatroccolo che si trasforma in cigno

L'Europa League da competizione secondaria e spesso snobbata dalle italiane è diventata una Coppa ambita

di Francesco Riva
Francesco Riva
(17 articoli pubblicati)
Borussia Dortmund v Atalanta Bergamo - U

Basti pensare che la Champions viene definita "Europa che conta" per comprendere come la UEFA Europa League sia di base una competizione secondaria. Ma è veramente così? 

In un calcio sempre più elitario dove è il "vil denaro" a farla da padrone, dove solo le società che possono permettersi di ricoprire d'oro i propri giocatori vanno a lottarsi competizioni e trofei di massimo livello, lasciando pochissimo spazio alle sorprese, ecco che l'Europa League riserva ancora questo tipo di scenario. 

Se inizialmente tende ad essere vista come una magagna, per la sua lunghezza e la sua scomodità (dato che si gioca di giovedì), superata la fase a gironi, che vede protagoniste squadre di basso lignaggio, con la discesa delle terze classificate nel girone di Champions e le migliori dei gironi di EL, ecco che la competizione si fa interessante

Più che mai vero il fatto che questo torneo sia portato in fondo non tanto dalle squadre sulla carta più forti, quanto da quelle compagini che decidono di puntare seriamente sull'ex Coppa UEFA. 

Chi sembra averlo compreso sono le squadre spagnole, probabilmente consapevoli di non poter competere per il titolo della Liga, monopolizzato da Barcellona e Real Madrid e che, di conseguenza hanno messo anima e corpo in questa competizione, vincendola in più occasioni con Siviglia e Atletico Madrid. (o comunque arrivando a giocarsi finali e semifinali come l'Athletic Club de Bilbao o il Villarreal)

Le italiane questo sembrano ancora non averlo compreso, continuano a fare turnover, per pensare al campionato e lottare per qualificarsi all'Europa League. Un circolo insensato e vizioso che ha portato pochissime soddisfazioni alle compagini provenienti dal nostro campionato in campo europeo, e pensare che sarebbero anche attrezzate per lottarsela fino in fondo. (ultima ma non ultima dimostrazione di ciò è l'atteggiamento del Napoli nel match che l'ha visto fronteggiare il Red Bull Lipsia)

Milan e Atalanta sicuramente sono team che hanno dimostrato la volontà di arrivare più in là possibile in questa, comunque prestigiosa, competizione. E non possiamo far altro che augurargli la realizzazione di tale volontà. Insomma, italiane, puntate sull'Europa League!

Ajax v Manchester United - UEFA Europa L
Fonte: l'autore Francesco Riva

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.