Inghilterra vittoriosa di misura: Croazia regolata per 1-0

Un lampo di Sterling in avvio di ripresa lancia i Tre Leoni verso il primo posto nel Gruppo D. Croazia non pervenuta

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(215 articoli pubblicati)

3 punti col minimo sforzo e vendetta servita su un piatto d'argento. Allo stadio Wembley di Londra, l'Inghilterra di Southgate supera per 1-0 la Croazia dopo un match avaro di emozioni e condizionato dal gran caldo pomeridiano, riuscendo così a vendicare la sconfitta in semifinale maturata ai Mondiali di Russia. I Vatreni si sono difesi con ordine, ma hanno pagato caro l'unica disattenzione difensiva nel momento in cui stavano iniziando a controllare la partita. I Tre Leoni, invece, dopo una partenza a razzo, sono riusciti a risolvere una partita complicata grazie alla giocata risolutiva del campione, anche se la prestazione complessiva della squadra è stata tutt'altro che memorabile. Molti dei protagonisti in campo sono incappati in una giornata no: si parte dagli inglesi Kane e Foden, per chiudere il cerchio con i croati Kramaric, Rebic e Brozovic.

Come detto prima, l'inizio grintoso degli inglesi sembrava potesse indirizzare la gara verso un vero e proprio assedio alla porta difesa da Livakovic, ma la furia si placherà dopo il primo quarto d'ora: prima è Foden, al 5', a fare paura alla porta croata centrando il palo con una conclusione mancina a giro; poi, all'8' è Phillips a far paura a Livakovic con una conclusione volante dal limite che l'estremo difensore croato riesce a respingere. La Croazia prova a rispondere con qualche verticalizzazione tentata da un sontuoso Modric, ma il solo regista del Real Madrid non basta, visto che gli attaccanti croati vengono costantemente anticipati e tenuti lontani dalla porta di Pickford. L'Inghilterra, dal canto suo, stabilisce un netto predominio territoriale, ma raramente lo stesso viene tradotto in occasioni pericolose, soprattutto quando Sterling e Phillips, gli uomini più in palla tra gli inglesi, predicano nel deserto. 

Nella ripresa il match sembra essersi addormentato come sperava la Croazia, che ha tentato per tutta la partita di impedire agli inglesi di dettare il ritmo-partita tramite un possesso palla quasi soporifero e una difesa bassa e guardinga. La prima vera occasione da gol croata arriva al 54', con il tentativo dalla distanza di Modric bloccato in due tempi da Pickford. Proprio quando la partita sembrava in netto controllo dei Vatreni, al 56' arriva il gol-partita: filtrante di Walker a premiare l'inserimento di Phillips, il quale manda a vuoto il tentativo di anticipo di Gvardiol che lascia scoperta la difesa croata, inserimento vincente di Sterling premiato dallo "Yorkshire Pirlo" e conclusione sottomisura dell'esterno del City che vale il vantaggio inglese. Inghilterra che al 67' ha avuto una ghiotta occasione per raddoppiare con il calcio di punizione dal limite di Mount, il quale, però, è finito alto di pochi metri sopra la traversa.  Giusto 1' prima, la Croazia aveva avuto la migliore occasione per pareggiare con Rebic, il quale si era trovato sui piedi un ottimo pallone dopo un rimpallo fortunoso in area, ma il suo tiro finisce mestamente a lato della porta inglese. Nel finale, la Croazia prova con gli inserimenti di Brekalo, Vlasic, Petkovic e Pasalic a cambiare il proprio destino, ma gli sforzi si traducono in palloni innocui facilmente respinti dalla retroguardia britannica, la quale riesce a difendere il vantaggio fino al triplice fischio dell'arbitro Orsato.

Vittoria preziosa per l'Inghilterra che le vale un buon pezzo di primato nel Gruppo D; Croazia che prosegue nel suo momento no post-Mondiale.

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.