Finlandia ingenua e poco consistente: Russia vittoriosa per 1-0

Un gol nel finale di primo tempo di Miranchuk scaccia l'incubo eliminazione per i russi e punisce una Finlandia volenterosa e poco più

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(215 articoli pubblicati)

La Russia resta aggrappata all'Europeo. Alla Zenit Arena di San Pietroburgo, l'Armata Rossa riesce a fare un sol boccone dei Gufi Reali della Finlandia grazie all'invenzione di Aleksej Miranchuk e può continuare a coltivare speranze di qualificazione agli ottavi. In un match da dentro o fuori condizionato dalla paura dei russi e dall'inesperienza dei finlandesi, lo spettacolo non l'ha fatta certamente da padrone, con contenuti tecnici quasi indegni per una competizione simile, ma il numeroso pubblico russo accorso allo stadio ha potuto festeggiare la prima vittoria in questo Europeo dei loro beniamini, i quali saranno chiamati a giocarsi la carta qualificazione contro la più quotata Danimarca.

Rispetto alla partita col Belgio, il ct russo Cherchesov è stato costretto a rinunciare a Zhirkov per infortunio (Europeo finito per lui) sostituendolo con Kuzyayev sulla sinistra, mentre al centro della difesa Diveyev ha vinto il ballottaggio con Semenov; in porta spazio per Safonov e in attacco Miranchuk parte dall'inizio. Kanerva, invece, conferma in blocco gli stessi 11 che avevano steso la Danimarca nel surreale pomeriggio di Copenhagen. Pronti, via e la Finlandia ha la grande occasione per passare in vantaggio con Pohjanpalo al 5', ben imbeccato dal cross di Raitala sulla destra, ma il Var interviene per annullare la segnatura del centravanti per fuorigioco. Passata la paura, la Russia reagisce e, al 10', Ozdoev riceve un comodo pallone in area da Dzyuba, ma il centrocampista, a pochi passi dalla porta di Hradecky, sparacchia in curva. Al 36' Russia ancora pericolosa: Kuzyayev mette un pallone insidiosissimo nell'area finlandese che Uronen salva con un intervento miracoloso in scivolata sull'accorrente Karavaev, appena subentrato all'infortunato Mario Fernandes.  Al 46', arriva il gol della vittoria russo: Miranchuk lavora un pallone al limite dell'area, scambio stretto con Dzyuba, dribbling a rientrare su O'Shaughnessy e mancino a giro che s'infila dolcemente all'incrocio dei pali, dove Hradecky può solo guardare. 1-0 Russia all'intervallo.

Nella ripresa, la Finlandia prova a reagire allo svantaggio e, al 48', va vicinissima al pareggio con il suo giocatore più rappresentativo, Teemu Pukki, il quale, lanciato a rete da Lod, si fa disturbare dal recupero alla disperata di Diveyev e calcia alto davanti a Safonov. La Russia non sta a guardare e, al 51', Golovin s'inventa, quasi dal nulla, la palla-gol del raddoppio con una sventagliata rasoterra dal limite che sfiora il palo alla destra di Hradecky. Al 52', ancora Pukki prova a regalare una gioia ai suoi: dribbling secco in area su Barinov e destro che impegna Safonov in due tempi. Ormai si risponde colpo su colpo e la Russia vuole chiudere il discorso siglando il gol del raddoppio, il quale quasi arrivava al 65': Miranchuk serve un filtrante invitante per il neo-entrato Zhemaletdinov che, bruciato sullo scatto il diretto marcatore, incrocia troppo col sinistro, spedendo il pallone sul fondo. La Finlandia è quasi sparita dal campo e, al 71', la Russia ha di nuovo con Kuzyayev l'occasione per il secondo gol, ben imbeccato da Dzyuba in contropiede, ma Hradecky è superlativo sul destro a rientrare del laterale russo.

Al triplice fischio, la Russia può tirare un sospiro di sollievo e sperare ancora negli ottavi di finale; per la Finlandia, un'occasione d'oro sciupata che, col Belgio come ultimo avversario, potrebbe avere il sapore di rimpianto.  

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.