Danimarca – Finlandia 0-1. Pohjanpalo decide un match surreale

I Gufi Reali ottengono la loro prima storica vittoria all'Europeo, ma la partita è condizionata dal malore accusato da Eriksen nel finale di primo tempo.

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(217 articoli pubblicati)

Difficile raccontare quanto avvenuto a Copenhagen tra Danimarca e Finlandia. Nella partita inaugurale del Gruppo B giocatasi al Parken Stadion, si doveva parlare dello storico esordio della Finlandia all'Europeo e della Danimarca che si giocava il derby scandinavo tra le mura amiche, nutrendo ambizioni che andavano ben oltre il superamento della fase a gironi. Eppure c'è da parlare d'altro, di una tragedia sfiorata al pelo, che solo la prontezza del capitano dei danesi Simon Kjaer e dei soccorsi hanno evitato e che rischiava di rovinare quella che sarebbe dovuta essere, a tutti gli effetti, una festa di sport per dimenticare le nefaste conseguenze della pandemia da Covid-19.

Verso il 43', Christian Eriksen si accascia improvvisamente al suolo all'altezza del fallo laterale a causa di un arresto cardiaco. Kjaer intuisce la situazione ed inizia a praticare il massaggio cardiaco, mentre i sanitari arrivano prontamente a prestare soccorso al dieci danese, con i calciatori in maglia rossa che coprono le operazioni ponendosi davanti la barella. Per fortuna, Eriksen riprende quasi subito conoscenza dopo il malore e viene ricoverato in ospedale per ulteriori accertamenti.  Dopo una lunga sospensione e passata la paura, si decide di riprendere la partita su volontà di entrambe le squadre in campo.

Cosa ci aveva detto il match prima dell'interruzione? Che la Danimarca stava dominando in lungo e in largo e la Finlandia, rintanata nella propria area di rigore, stava tenendo botta più che dignitosamente grazie alle parate del portiere Hradecky e ad un'organizzazione difensiva certosina, pur senza tirare mai in porta. Copione che, tra l'altro, non cambierà neppure nella ripresa, sebbene Kjaer abbia dovuto alzare bandiera bianca a causa dello shock per l'episodio che lo aveva visto coinvolto, lasciando il posto a Vestergaard. Il gol-partita dei finlandesi arriverà nella prima e unica loro sortita offensiva al 58': Pukki lavora un pallone in area e lo allarga sulla sinistra per Uronen, cross al bacio del terzino e stacco imperioso di Pohjanpalo, che di testa prende il tempo a Maehle e batte uno Schmeichel tutt'altro che perfetto. 1-0 Finlandia festeggiato, tra l'altro, in maniera più che sobria dal centravanti dell'Union Berlino, quasi scusandosi con i presenti allo stadio.

La partita va avanti quasi per inerzia, i ritmi sono lenti e i giocatori di entrambe le squadre non sembrano del tutto convinti di quanto stiano facendo in campo, però si prosegue per cercare di finire questa giornata infernale il prima possibile. La Danimarca ci prova, nonostante tutto, ad evitare la sconfitta, tant'è vero che al 72' si presenta l'occasione giusta quando Poulsen viene atterrato in maniera ingenua nell'area di rigore da Arajuuri. Rigore ineccepibile fischiato dall'arbitro Taylor e Hojbjerg che ha la grande chance di dedicare la segnatura dagli 11 metri al convalescente Eriksen, ma il suo tiro viene facilmente intuito e bloccato da Hradecky. All'80', Skov Olsen ottiene un pallone d'oro da Vestergaard per pareggiare i conti, ma viene anticipato sul più bello da Uronen, il quale salva un gol praticamente fatto. 

A nulla servono gli assalti finali disordinati dei danesi: i Gufi Reali riescono a portare a casa la prima storica vittoria alla fase finale degli Europei e iniziano a credere nella possibilità di potersi qualificare per gli ottavi. Peccato davvero per le circostanze poco felici che hanno caratterizzato un match che poteva essere ricordato per altri motivi.

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.