Le 24 protagoniste di Euro 2020 (parte 3)

Focus sulle partecipanti alla massima rassegna continentale per nazioni

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(186 articoli pubblicati)

GRUPPO C

OLANDA: Brasile 2014. Un mix di ragazzini di talento e di grandi campioni ottiene un clamoroso terzo posto ai Mondiali, dando la sensazione di poter cominciare un ciclo finalmente redditizio. Poi arrivano le qualificazioni per gli Europei in Francia del 2016 e, nonostante l'allargamento dei posti alla fase finale da 16 a 24 squadre, gli Oranje riescono nella poco invidiabile impresa di rimanere a casa. E non andrà meglio 2 anni più tardi per le qualificazioni ai Mondiali in Russia: terzo posto nel girone alle spalle di Francia e Svezia e tanti saluti. Per risollevare la baracca, la Federazione dà il benservito ad Advocaat e affida il compito della ricostruzione a Ronald Koeman. Finalmente iniziano a vedersi i risultati nella Nations League del 2019: secondo posto finale e i preziosi scalpi di Francia, Germania ed Inghilterra, prima di arrendersi al Portogallo. È già qualcosa. Non è tutto: arriverà anche la qualificazione ad Euro 2020, che pone fine da un incubo che sembrava infinito. Nel frattempo, Koeman va ad allenare il Barcellona e passa il testimone a Frank De Boer, a cui spetterà il compito di guidare l'Olanda nella kermesse iridata. Il sorteggio morbido potrebbe rendere più agevole la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta, ma gli infortuni di Van Dijk e HateboerDe Ligt in bilico per un problema all'inguine e la positività al Covid-19 del portiere Cillessen hanno letteralmente ridisegnato la squadra. In porta potrebbe rivedersi Stekelenburg, 38 anni e cavallo di ritorno sia all'Ajax che in Nazionale, non esattamente una buona notizia; in difesa, il leader diventerebbe De Vrij, fresco campione d'Italia con l'Inter, mentre a destra sarà Dumfries lo stantuffo di fascia. Il resto della rosa? Depay comanderà l'attacco da falso nueve, a centrocampo il trio De Roon, Wijnaldum e Frenkie De Jong ha pochi rivali in tutta la competizione, con Klaassen e Van de Beek pronti a subentrare. Sorprende l'esclusione di Bergwijn. Ad ogni modo, nonostante le assenze, ci si aspetta molto dagli Oranje.

AUSTRIA: L'Europeo in Francia è stato da dimenticare per gli uomini di Foda: ultimo posto nel girone e addio ottavi di finale. Quest'anno, con una rosa un po' più matura, esperta e talentuosa, l'obiettivo non può fallire, anche per via del fatto che il girone non sembra irresistibile. Alaba dovrà essere il leader tecnico di una Nazionale priva di certezze. Arnautovic viene da stagioni poco esaltanti in Cina, quindi il maggior apporto al jolly del Bayern dovrà darlo Sabitzer.  Da tenere d'occhio l'attaccante di origine serba dello Stoccarda Sasa Kalajdzic, autore di 16 gol nell'ultima stagione di Bundesliga. In difesa, le certezze prendono i nomi di Hinteregger e Lainer. Gli ottavi di finale dovranno essere l'obiettivo minimo.

MACEDONIA DEL NORD: La seconda e ultima cenerentola della competizione. Gli uomini del ct Angelovski hanno sfruttato appieno il nuovo regolamento dei playoff legati ai risultati in Nations League e sono approdati per la prima volta nella loro storia alla fase finale di un Europeo. L'eroe della partita decisiva con la Georgia? Goran Pandev, ovviamente. Nonostante le 37 primavere, l'attaccante del Genoa è comunque il giocatore più rappresentativo della rosa, seguito a ruota dal napoletano Elmas e dall'esterno del Leeds Alioski. Niente Europeo, invece, per l'infortunato Nestorovski. L'importante per i nord macedoni sarà ben figurare, il resto verrà da sé.

UCRAINAAndriy Shevchenko, dopo aver fatto sognare il popolo ucraino da calciatore, vuole riuscire in questa impresa anche da allenatore, seguendo le orme e gli insegnamenti del "colonnelloLobanovskyj. La squadra trova le sue fondamenta nei talenti cristallini di Zinchenko, Malinovskyi e Yarmolenko. In difesa svetta il classe 2002 Zabarnyi, mentre in porta sta sbocciando il 2001 Trubin. Le perdite di Kovalenko, Konoplyanka e Buyalskyi per infortunio non dovrebbero cambiare i piani dei gialloblù: almeno la qualificazione agli ottavi di finale.

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. BadReligion90 - 1 settimana

    Nda: P.S. In mattinata è arrivata la notizia della rinuncia dell’Olanda a Van de Beek per gli Europei a causa di un infortunio

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.