Dopo il mercato invernale ecco i voti alle squadre

Da sempre il calciomercato è oggetto di spunti interessanti

di Leandro Malatesta
Leandro Malatesta
(152 articoli pubblicati)
AC Milan v Atalanta BC - Serie A

Con la chiusura del calciomercato invernale ecco i voti alle singole squadre in base al loro comportamento.

Essendo pura questione soggettiva è chiaramente del tutto opinabile. Nel frattempo si augura buona lettura.

ATALANTA VOTO 7,5: La questione Gomez andava risolta, esserci riusciti portando a casa anche un discreto gruzzolo vale da sola il voto. Inoltre sono arrivati Maehle e Kovalenko.

BENEVENTO VOTO 6,5: Pippo Inzaghi, uno che di attaccanti se ne intende, aveva richiesto un giocatore diverso da quelli già presenti in rosa. L'arrivo di Gaich va in quel senso e se l'argentino sarà quello visto al Mondiale Under 20 ne vedremo delle belle.

BOLOGNA VOTO 6: Soumaoro è un difensore di esperienza e forza giuste per puntellare la difesa, già visto lo scorso anno al Genoa può essere un buon rinforzo. Così come l'ex Cagliari Faragò. Si poteva fare qualcosina di più però.

CAGLIARI VOTO 7: Andava fatto qualcosa per invertire la rotta in campionato. La conferma di Di Francesco è un segnale importante da parte della società così come gli arrivi di Nainggolan, Duncan, Calabresi ed il ritorno in Italia di Rugani.

CROTONE VOTO 5,5: La situazione in classifica è molto complicata, forse si poteva fare uno sforzo maggiore oltre agli arrivi di Di Carmine e Ounas, anche se l'ex Napoli chiamato a dimostrare tutto il suo valore potrebbe stupire.

FIORENTINA VOTO 6: Kokorin è una scommessa che potrebbe fruttare molto, anche se richiederà tempo e pazienza. Malcuit a Firenze potrebbe trovare nuovi stimoli.

GENOA VOTO 7: Perso Schone oramai da tempo l'idea di sostituirlo con Strootman è stata decisamente suggestiva ed intrigante. Gli arrivi dei giovani Petrelli e Portanova dalla Juventus nell'affare Rovella (che comunque per ora rimane a Genova) vanno nella giusta direzione. Quest'anno Preziosi a Gennaio non ha compiuto la solita rivoluzione totale ma solo una "mezza rivoluzione" dal valore costruttivo.

INTER VOTO S.V.: Difficile esprimersi in un mercato che ha visto i neroazzuri fermi in entrata.

JUVENTUS VOTO 6: Definire l'arrivo di Rovella per il futuro e gli acquisti di Marley Aké e Pecorino per l'Under 23 sono sempre dei punti a favore in vista del futuro. Sarebbe potuto arrivare un centravanti di riserva ma va prima di tutto recuperato al meglio Dybala.

LAZIO VOTO 6,5: Aver trattenuto un jolly come Caicedo è medaglia al valore, l'arrivo di Musachio completa e offre maggiori soluzioni al reparto difensivo.

MILAN VOTO 8: Tomori, Mandzukic e Meité sono tre rinforzi importanti che danno nell'ordine freschezza, esperienza e duttilità. I rossoneri sono la squadra che si è mossa meglio e per tempo.

NAPOLI VOTO 6,5: In un mercato senza nuovi arrivi l'aver monetizzato e bene la cessione di Milik senza perderlo a Luglio a costo zero è stata una mossa decisamente importante in tempi di crisi economica dell'intero mondo calcistico.

PARMA VOTO 7: A giudizio personale non merita il mezzo voto in più solo per la tanta confusione dell'ultimo giorno, sono arrivati ottimi elementi in grado di dare la scossa come Pellé, Conti, Man e Zirkzee.

ROMA VOTO 7: Il ritorno di El Shaarawy è un gradito ritorno che può dare una mano ulteriore ad una trequarti già comunque "affollata". Il Faraone ha voglia di fare bene in vista dell'Europeo. Reynolds è il nuovo che avanza e attenzione che il più grande acquisto potrebbe essere il reintegro di Dzeko.

SAMPDORIA VOTO 6: L'acquisto di Torregrossa offre a Ranieri una soluzione per l'attacco diversa da quelle già presenti in rosa.

SASSUOLO VOTO 6,5: Non aver "svenduto" un talento Scamacca e averlo lasciato ancora in prestito a maturare al Genoa è stata una mossa importante.

SPEZIA VOTO 5,5: Saponara è un elemento di qualità che deve trovare però stabilità e continuità.

TORINO VOTO 6: Sanabria e Mandragora sono buone soluzioni per un rilancio.

UDINESE VOTO 5,5: La cessione di Lasagna complica le cose in un reparto in difficoltà. L'arrivo di Llorente non sembra bastare.

VERONA VOTO 6,5: Lasagna è un arrivo importante unito alla concretezza di Sturaro.

AS Roma v Udinese Calcio - Serie A
Fonte: l'autore Leandro Malatesta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.