Inter, il mercato adesso è un vero rimpianto

Durante il mercato di riparazione sono arrivate due nuove pedine, ma la terza era quella più attesa. Intanto, Icardi tiene in apprensione i suoi tifosi

di Luca Girometta
Luca Girometta
(35 articoli pubblicati)
Zhang Suning

Erano quasi le 23 quando, uscito dalla sede dell'Inter, Piero Ausilio è stato intercettato dai giornalisti. Il direttore ha rilasciato dichiarazioni che lasciano perplessi i tifosi interisti:"Pastore? Non c'è mai stata una trattativa, mancavano le condizioni". 

Dopo le ultime giornate, passate (o così sembrava) ad inseguire il trequartista argentino, Suning ha posto il veto sull'operazione per via dei costi elevati: 7 milioni di euro di prestito oneroso sommati allo stipendio lordo portavano il prezzo totale sui 15 milioni per avere Pastore fino a giugno. Il "no" arrivato da Nanchino è da leggere in ottica del FFP, che avrebbe permesso ai nerazzurri di investire quei soldi solo se provenienti da alcune cessioni. Sono stati inutili, in tal senso, i prestiti onerosi di Joao Mario, Gabigol e Nagatomo, che hanno almeno alleggerito gli ingaggi.

L'Inter è stata vicina ad incassare 10 milioni dal Sassuolo per Pinamonti e Valietti, ma l'attaccante ha preferito restare a Milano e la trattativa è sfumata. In ogni caso, difficilmente Ausilio e Sabatini sarebbero riusciti a trovare in tempo un nuovo profilo su cui investire. I nomi last-minute erano quelli di Donsah del Bologna (ma non è mai iniziato un colloquio per avviare la trattativa) e, secondo alcune voci, quello di William Carvalho dello Sporting Lisbona. 

I direttori dell'Inter hanno cercato fino all'ultimo di accontentare Spalletti regalandogli un giocatore da posizionare in mezzo al campo, ma erano costretti ad agire con operazioni da concludere in prestito con diritto di riscatto o con scambi e ciò ha complicato le cose. Per questa ragione Ausilio ha commentato il mercato dicendo:"Abbiamo fatto ciò che potevamo fare".

In effetti  il direttore ha le ragioni per dire così, in quanto Lisandro Lopez ricoprirà il ruolo di quarto centrale che era rimasto scoperto e Rafinha, se recuperato al 100%, potrebbe rivelarsi un ottimo colpo; entrambi sono arrivati in prestito con diritto di riscatto. Il malumore della tifoseria deriva da chi è stato vicino, ma non è arrivato, ovvero Pastore. Probabilmente, senza l'uscita mediatica del Flaco, che aveva espresso gradimento per la destinazione nerazzurra, i tifosi non avrebbero aspettato il suo arrivo con tanto ottimismo.

Inoltre, ad agitare ulteriormente l'ambiente interista, c'è il "caso" Icardi. L'interesse del Real Madrid per il capitano nerazzurro è ormai risaputo (anche se Florentino Perez preferirebbe Neymar, Kane o Lewandowski) e, con un Mondiale da disputare, la clausola da 110 milioni non è più altissima come sembrava. A scatenare l'apprensione del mondo Inter sono state due cose: il post sui social di Icardi con scritto "Poder decir adios es crecer" ("Poter dire addio significa crescere") e le dichiarazioni del C.T. argentino Sampaoli: "Mauro è tentato dal Real". Se sul primo punto sembra ci sia stato un chiarimento tra il bomber e la società, il secondo non ha bisogno di ulteriori spiegazioni. La clausola è attiva dalla fine del campionato al 15 luglio, ma potrebbe essere che Icardi rinnovi il contratto e cambierebbe tutto. Al momento, sembra che Maurito sarà il caso del mercato estivo e molto dipenderà da questa seconda metà di campionato.

Mauro Icardi
Fonte: l'autore Luca Girometta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.