A volte ritornano, ma spesso falliscono

Certi peperoni non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano

di Emilio Apicella
Emilio Apicella
(3 articoli pubblicati)

Da Ronaldo a Griezmann, passando per Kean, Anderson e Bakayoko: tutti i clamorosi ritorni del calciomercato estivo ai club "madre".

Vince a mani basse il premio Nostalgia il Milan, che, non contento dei recenti flop di Shevchenko e Kakà, ha ripuntato per l'ennesima volta su Bakayoko e Brahim Diaz (in gol al debutto con la maglia numero 10), dopo nonno Ibra. Il tutto senza dimenticare le obbrobriose (in)esperienze di due autentiche glorie rossonere come Inzaghi e Gattuso in panchina.

Italia che fa il bis con l'argento bianconero, con la Juventus che ha riportato a casa il figliol prodigo Moise Kean (oltre a Perin, De Sciglio e Rugani, puntualmente riproposti come peperonate a cena)...dopo il clamoroso grazzie e come back home di Cristiano Ronaldo al Manchester United.

A chiudere il podio il fracaso del Barcellona, che dopo aver perso a 0 un certo Messi...ha restituito il campione del Mondo Griezmann all'Atletico, campione in carica in Spagna (soprattutto grazie all'affare Suarez della passata estate)!

Amarcord anche in Serie B, con Buffon che retrocede al Parma (dove esplose lo scorso millennio) e Cordaz promosso nella sua vecchia Inter, mentre l'Empoli ritorna al passato con Andreazzoli...che espugna lo Juventus stadium mentre CR7 se la ride guardando il tutto dall'alto, appena partito da Caselle.

Lacrime amare anche per gli olandesi, con l'albero Huntelaar (preso assieme a Mustafi e Kolasinac) che non ha certo rinfrescato i bei ricordi lasciati a Gelsenkirchen (Schalke retrocesso da ultimo in Bundesliga), pur di seguire gli esempi dei suoi connazionali (Cruijjf tornò in gita ad Amsterdam, mentre Van Persie e Kuyt hanno scelto Rotterdam per appendere le scarpette al chiodo).

Operazioni nostalgiche anche a Firenze, dove Nastasic torna al posto di Pezzella, ora titolare nella nazionale argentina grazie al ritorno al Betis di Joaquin.

Infine, se Zappacosta proverà a rivangare le zolle di Bergamo e Nzonzi a spaccare le gambe dei gladiatori ospiti a Roma, il vero (e forse unico) affare l'ha fatto la Lazio di Sarri e del suo fedele partigiano Hysaj.

Felipe Anderson arrivò da ignoto e partì da eroe, in cambio di 40 milioni londinesi, dalla Capitale. Il talentuoso brasiliano, ex compagno di Neymar al Santos, ha però fallito al West Ham (per non parlare del Porto di Conceiçao)...che così l ha restituito alla Lazio in cambio di pochi spicci...per la gioia dei tifosi biancocelesti (in vetta e col miglior attacco, anche grazie a FA7)!

Certi amori fanno giri immensi, mentre Pjanic ha preferito piangere in Turchia (al Besiktas)...che perder soldi con la Vecchia e nostalgica signora.

Buona stagione a tutti...se avete capito in che ano siamo!

Fonte: l'autore Emilio Apicella

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.