È crisi Barcellona: Koeman riuscirà a dare una svolta alla stagione?

Dopo la sconfitta esterna contro il Cadice, i Catalani hanno collezionato solo 14 punti in 10 partite di campionato, peggior inizio di stagione dal 1987-1988

di Francesco Salvucci
Francesco Salvucci
(4 articoli pubblicati)
Ronald Koeman

Un Barcellona così arrancante e in difficoltà non si era mai visto dalla seconda metà degli anni '80; nel mezzo un trentennio stellare fatto di vittorie su vittorie, conseguite attraverso l'introduzione di un nuovo modo di fare calcio e di una filosofia, il cosiddetto "Tiki Taka", iniziata quando il "profeta del gol" Johann Cruijff arrivò sulla panchina blaugrana, e che ha raggiunto il suo culmine nel periodo targato Guardiola. Ora però la realtà è un'altra. Dopo anni di soddisfazioni in campo nazionale ed europeo, il Barça sembra aver perso la rotta e l'impressione è che questo sia solo l'inizio. I motivi di questo tracollo andrebbero ricercati anche nelle passate sessioni di calciomercato, che hanno visto il club indebitarsi con acquisti faraonici che si sono rivelati non essere all'altezza della situazione, chi per infortuni vari (Dembélé) e chi per caratteristiche tecniche (Griezmann, Coutinho). Una condizione finanziaria gestita disastrosamente dalla società, aggravata ancor di più dal covid-19, che ha costretto i Catalani a cedere pezzi pregiati della rosa a prezzo di saldo come Suárez, Vidal, Rakitić. In compenso sono arrivate giovani promesse, tra tutti Pedri e Dest che, insieme al fenomeno Ansu Fati e all'olandese de Jong rappresentano il presente e il futuro del Barcellona, sempre più lontano dal suo simbolo Leo Messi che già nell'ultima finestra di mercato aveva espresso la volontà di andare via. Ora i ragazzi di Koeman sono chiamati a una prova di forza in Champions League, dove affronteranno al Camp Nou la Juventus, competizione in cui i Blaugrana si trovano al primo posto del proprio girone, che comprende oltre alla squadra di Pirlo anche Ferencváros e Dynamo Kiev, due compagini a dir poco mediocri. Una partita, quella di domani, che, se affrontata con il giusto piglio, darebbe una bella iniezione di fiducia ai giovanissimi dell'ex c.t. dell'Olanda, chiamato a dare una svolta alla stagione fin qui deludente e povera di risultati positivi.

Fonte: l'autore Francesco Salvucci

DI' LA TUA

1
1 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alessio - 4 mesi

    Sicuramente Koeman avrà un bel da fare, la situazione non è semplice! Bell’articolo, chiaro e dettagliato.

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.