Una bellissima Atalanta stende un Napoli sempre più in crisi

Un grande Duvan Zapata ed un super Pessina portano l'Atalanta in finale di Coppa Italia. E ora la panchina di Gattuso trema...

di Christian Tron
Christian Tron
(16 articoli pubblicati)
atalanta

A differenza della deludente partita d'andata, ieri sera abbiamo assistito ad una gara divertente e ricca di reti. Gasperini deve ovviare alle pesanti assenze di Hateboer e di Maelhe, adattando Sutalo come esterno destro di centrocampo, ed opta per un attacco tutto colombiano formato da Zapata e Muriel supportati da Pessina, con Ilicic che si accomoda in panchina. Gattuso si presenta al Gewiss Stadium orfano della sua difesa titolare: Manolas e Koulibaly sono infatti fermi ai box e vengono rimpiazzati da Maksimovic e Rrahmani, mentre al centro dell'attacco si rivede Osimhen dopo un lungo stop.

Il potenziale offensivo orobico non tarda a palesarsi: al 10' minuto Duvan Zapata riceve palla fuori area; la difesa azzurra non accorcia, concedendogli tutto il tempo di mirare e di concludere con grande potenza e precisione senza lasciare scampo ad Ospina. Sei minuti dopo la retroguardia partenopea è nuovamente colpevole sul raddoppio atalantino: Gosens imbecca Zapata in area azzurra che di prima regala uno splendido passaggio filtrante a Pessina, il quale con freddezza batte nuovamente il portiere tra l'immobilità della difesa. L'Atalanta domina la prima frazione di gioco, continuando a creare occasioni da gol e mantenendo il possesso palla, mentre il Napoli commette tanti errori in fase di impostazione e non si rende mai pericoloso in attacco.

Ad inizio ripresa l'ingresso di Politano sembra ridare brillantezza alla manovra offensiva partenopea. Il Napoli rientra in campo più aggressivo e trova la rete che riapre il match al 53' minuto: un tiro di Bakayoko, ribattuto da Palomino, diventa un assist sul secondo palo per Lozano il quale, dopo due tentativi, riesce a battere Gollini. Al 75' minuto gli azzurri vanno vicini al pareggio: Demme dalla destra trova in area Osimhen che conclude a botta sicura trovando la risposta strepitosa del portiere neroazzurro. In seguito al gol realizzato ed a questa grande occasione, ci si aspetterebbe un assedio da parte del Napoli al fine di raggiungere il pareggio che gli regalerebbe la finale in virtù della regola dei gol in trasferta, invece è l'Atalanta a riprendere il controllo del match, gestendo intelligentemente la sfera e mostrandosi spesso dalle parti di Ospina. La mole di gioco prodotta dagli orobici conduce al risultato sperato: al 78' minuto l'Atalanta trova infatti la rete che chiude virtualmente la gara: Ilicic trova Zapata spalle alla porta al limite dell'area avversaria, il quale serve nuovamente di prima l'accorrente Pessina che salta Di Lorenzo con uno splendido tunnel e conclude con un delizioso tocco sotto che non lascia scampo al portiere azzurro. Prima doppietta con la maglia neroazzurra del trequartista che non sta facendo rimpiangere l'addio di Gomez, trasferitosi al Siviglia: Gasperini sembra aver trovato la pedina giusta tra attacco e centrocampo, in grado di dare alla squadra un equilibrio fondamentale. Ottima prestazione di Zapata, autore di un magnifico gol e di due assist. L'Atalanta approda alla finale di Coppa Italia del 19 maggio, dove incontrerà una Juventus che pare aver ritrovato la propria proverbiale solidità. Rivedibile invece la fase difensiva partenopea, colpevole su tutti e tre i gol subiti. Il Napoli non sembra riuscire a trovare un'accettabile continuità di risultati e di prestazioni positive, tolte quelle di Lozano, grande rivelazione di questa stagione tra le fila azzurre. Anche la qualificazione alla prossima Champions League sembra lontana. E ora la panchina di Gattuso trema sempre di più.

Fonte: l'autore Christian Tron

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.