Recap delle Semifinali di Conference NBA 2018

Con la vittoria dei Celtics in gara 5, si è concluso il secondo round. Analizziamo le serie e i possibili scenari delle, tanto attese, Finali di Conference

di Giuseppe Lo porto
Giuseppe Lo porto
(29 articoli pubblicati)
James Harden

Il proseguo dei Playoffs NBA 2018 ha alimentato il grande entusiasmo generato da uno spettacolare primo turno. Anche in queste Semifinali di Conference non sono certo mancate conferme, sorprese e delusioni.

WESTERN CONFERENCE

Houston Rockets 4-1 Utah Jazz

Rockets che, a parte la sconfitta casalinga in gara 2, hanno controllato la serie con quattro vittorie nette. La grande euforia, dovuta all'eliminazione dei Thunder al primo turno, ha forse influenzato psicologicamente i Jazz. Nonostante tutto, però, la stagione in quel di Salt Lake City può considerarsi più che positiva. Houston, invece, è ora attesa dalla prova del nove contro i campioni in carica degli Warriors. Harden, e soprattutto, Paul e D'antoni cercheranno di scrollarsi di dosso il fardello di eterni incompiuti. 

Golden State Warriors 4-1 New Orleans Pelicans

Warriors che vincono e convincono. La sconfitta arrivata in gara 3, dovuta dalla prestazione mostre di un Anthony Davis da 33 punti, è più che capitile. Nel roster dei campioni in carica, infatti, non c'è un lungo che possa realmente limitare il talento del giocatore scuola Kentucky. L'imminente serie contro i Rockets è vista da molti come la vera Finale NBA. Golden State parte inevitabilmente favorita, visto il grande talento a disposizione e la maggiore esperienza a questo tipo di partite. Curry e compagni vogliono il terzo titolo in quattro anni e sarà molto difficile riuscire a fermarli.

EASTERN CONFERENCE

Toronto Raptors 0-4 Cleveland Cavaliers

Secondo sweep consecutivo dei Cavaliers ai danni di Toronto. E' anche la prima volta che una testa di serie viene eliminata con un sontuoso 0-4. Nell'anno in cui i Raptors partivano come favoriti, è arrivata la sconfitta peggiore. L'era dei cambiamenti per la franchigia canadese è, perciò, già iniziata. Dwane Casey, dopo aver ricevuto il premio di coach of the year, è stato sollevato dall'incarico. Probabilmente, però, ci saranno rivoluzioni anche per quanto riguarda il roster. DeRozan, Lowry e Valanciunas sono tra i principali indiziati per possibili trade. Nell'Ohio, invece, continua a dominare un LeBron James che sembra al suo apice in carriera. 35 punti di media nella serie e il buzzer beater decisivo in gara 3. I Cavs dovranno ora vedersela con i Boston Celtics.

Boston Celtics 4-1 Philadelphia 76ers

La grande sorpresa di queste semifinali. I Celtics hanno sopperito alle assenza di Irving e Hayward, imponendosi contro i giovani 76ers in appena cinque gare. Philadelphia ha mostrato i suoi limiti, soprattutto nella gestione dei finali di partita. Simmons e Embiid non sono riusciti a colmare la poca esperienza con il loro enorme talento. Per i Celtics ora c'è l'ostacolo Cavs. Serie che si promette avvincente ed equilibrata. Un super LbJ contro il miglior sistema difensivo della Lega, uno spettacolo tutto da vedere.

LbJ vs Tatum
Fonte: l'autore Giuseppe Lo porto

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.