Finals Nba: cenerentola Raptors vs invincibili Warriors

Venerdì 1 giugno si terrà gara 1 a Toronto, Golden State parte nettamente favorita per la conquista del terzo anello consecutivo

di Stefano Cavallaro
Stefano Cavallaro
(136 articoli pubblicati)
Golden State Warriors v Minnesota Timberwolves

I Golden State Warriors pregustano il tris. Sulla loro strada troveranno la rivelazione Toronto Raptors che affronta le Finals per la prima volta. Sembra difficile immaginare che i canadesi possano impensierire la corazzata guidata da Coach Kerr ma non bisogna mai dare niente per scontato. 

Quali fattori saranno determinanti in questo atto finale?

FENOMENI CONTRO: Curry e Leonard sono le stelle indiscusse delle due squadre. Se Steph è micidiale in transizione e nel tiro da 3 punti, Kawhi sta dettando legge coi jumper dalla media distanza e si sta facendo sentire anche in difesa. La sfida tra i due leader è affascinante e spettacolare, nei Playoffs entrambi stanno viaggiando ad una media di oltre 30 punti segnati a partita. I due team si affideranno a loro perchè sia Curry sia Leonard hanno nelle proprie corde il killer-instict.

ROSTER: oltre a Curry, Golden State può contare su uno strepitoso Green e un glaciale Thompson. Draymond sta timbrando triple doppie con una facilità disarmante risultando l'uomo chiave a livello difensivo e dominando a rimbalzo. Klay nei momenti clou c'è sempre ed è una sentenza soprattutto nel tiro da 3. Nei Raptors Lowry si sta dimostrando un buon secondo violino affianco a Leonard, Siakam e VanVleet sono cresciuti molto in questi Playoffs ed il loro contributo è stato fondamentale per agguantare le Finals. L'esperienza di Marc Gasol ha fatto da collante per cementare lo starting five di Toronto.  

PANCHINA: i campioni in carica hanno una rosa ampia e possono trovare ottime soluzioni anche da chi subentra. Iguodala, Looney, McKinnie e Livingston producono sempre qualcosa di positivo e danno un supporto costante alla squadra. Diversamente, Toronto ha un roster più risicato dove le rotazioni sono minime e spesso vanno a referto soltanto 8 giocatori. Coach Nurse ha poco da attingere dalla panchina e finora ha dato minutaggio a Ibaka, Powell e Danny Green per far rifiatare i suoi uomini migliori.

INFORTUNI: le assenze di Durant e Cousins sono comunque pesanti per Golden State. Se il centrone potrebbe già rientrare nelle Finals, i tempi di recupero per Kevin potrebbero protrarsi. Durant si è stirato nel match contro i Rockets ed un suo recupero potrebbe non essere così scontato. Senza Durant e Cousins Golden State assume sembianze umane, al completo sarebbero stati imbattibili. Lo stesso coach Kerr ha definito KD come il giocatore più forte dell'Nba adesso. Prima dell'infortunio il suo impatto offensivo era pari a quello di Curry e soprattutto, nelle due annate precedenti, il numero 35 era stato determinante nella cavalcata degli Warriors verso il titolo riuscendo a vincere il premio di Mvp delle Finals per due anni consecutivi.

DIFESA: sarà sicuramente una delle chiavi principali di questa sfida. Per Golden State l'obiettivo sarà quello di arginare il talento dell'immenso Leonard che finora si è letteralmente caricato sulle spalle la squadra. Per i Raptors la situazione è più ardua perchè gli Warriors hanno diverse bocche da fuoco ed possiedono un gioco corale difficile da contenere. Anche nella fase difensiva Leonard può essere un fattore visto quello che ha fatto nella Finale di Conference per limitare Antetounkounmpo. 

ENERGIA: sicuramente Golden State arriverà più fresca a queste Finals visto che si è sbarazzata dei Clippers e dei Rockets chiudendo la serie sul 4-2 e nella Finale di Conference a Ovest ha liquidato i Blazers con un secco 4-0. Toronto ha complessivamente speso più energie e potrebbe pagare lo sforzo a livello mentale e fisico. I Raptors hanno vinto 4-1 con i Magic al primo turno per poi avere la meglio sui Sixers soltanto a gara 7. Nella Finale di Conference a Est hanno superato 4-2 i più quotati Bucks recuperando da 0-2. 

Alla luce di questo quadro il pronostico pende chiaramente a favore dei Golden State Warriors ma i Toronto Raptors proveranno comunque ad insidiarli cavalcando l'entusiasmo che li ha condotti per la prima volta ad un passo dalla gloria. 

Kawhi Leonard
Fonte: l'autore Stefano Cavallaro

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.