Mike Tyson di nuovo sul ring a Los Angeles

Iron Mike è tornato sul ring,  riportando un pareggio contro il rapper Roy Jones all'ottavo round

di Ermanno Ceruetto
Ermanno Ceruetto
(23 articoli pubblicati)

Allo Staples Center di Los Angeles, casa dei LA Lakers, è andato in scena l'11° "Legends only League", un evento di pugilato di beneficenza per raccogliere fondi utili alla ricerca al tumore al seno e al cancro. Una nobile causa che ha spinto personaggi dello spettacolo ed ex boxer sul ring. Tra i tanti partecipanti spiccano l'ex star NBA Nate Robinson, lo youtuber Jake Paul, l'ex pugile Roy Jones e il pluricampione dei pesi massimi WBA,WBC e IBF, Mike Tyson.

La cerimonia si è aperta con il rapper, originario del Dakota, Wiz Khalifa, che sulle note di Taylor Gang che riesce a creare la giusta atmosfera per il primo incontro che vede contrapposti i pesi piuma Edward Vazquez e Irvin Gonzalez con la vittoria del primo per punteggio (77-75; 77-75; 75-77).  

La serata è ricca ma il momento più alto lo tocca quando scende sul ring il tre volte campione di schiacciate, (nonostante il suo metro e 75 di altezza) allo Slam Dunk e giocatore dei Clippers, Nate Robinson. Nate se la deve vedere con lo youtuber e attore Jake Paul, diventato famoso ai più per aver interpretato Dirk Mann nella serie Bizardvaark su Disney Channel. L'incontro che aveva limite massimo di 6 rounds, finisce appena al secondo minuto del 2 round per K.O. tecnico messo a segno da Paul su Robinson. Il giocatore NBA era già andato al tappeto due volte durante l'incontro, prima nel primo round e poi nel secondo, ma si era rialzato con grande tenacia entrambe le volte. Nulla ha potuto sull'ultimo destro di Jake Paul che lo ha mandato al tappeto.

Il clou è arrivato a serata inoltrata quando sono saliti sul ring per contendersi la sfida di pesi massimi Iron Mike e Roy Jones. Una sfida che ha visto contrapposti Tyson, che è stato il più giovane campione del mondo dei pesi massimi a soli 20 anni e Jones vincitore anch'esso di un titolo dei pesi massimi e vincitore della medaglia d'argento alle Olimpiadi di Seul del 1988.  

Nonostante l'età avanzata dei due, 54 per Mike e 51 per Roy, non si sono risparmiati nei mesi precedenti il match, né a livello fisico, mostrando sui social video dei loro allenamenti quotidiani al pari di ragazzini di 20 anni, né a livello psicologico, mandandosi continue frecciatine, per quanto potessero essere ironiche, che servivano a rendere più piccante di quanto già non fosse il match. Roy si è appellato al bipolarismo di Mike, affermando che sul ring doveva essere pronto a tutto per via dell'inaffidabilità psicologica di Kid Dynamite Mike e Mike dal canto suo ha rimarcato l'inferiorità dell'avversario.

Il match, presentato da Mario Lopez, è iniziato sulle note dell'inno Americano cantato da Ne-Yo. Il primo round vede un Tyson più centrato sulle gambe e che prova di sinistro a far cedere l'avversario ma Jones che è molto più mobile sul tronco riesce a schivare gli incessanti colpi mettendola sulla difensiva. Nel secondo e terzo round gli avversari si studiano ma Tyson sembra più fluido di gambe e movimenti rispetto al primo round. Nel quarto round Jones non ci sta e prova una combinazione destro sinistro capace di far cadere anche i più forti ma non Tyson. Nel quarto continua lo spettacolo con tre corpi al corpo di Jones ai danni di Tyson, che dal canto suo mette a segno con un sinistro mirato un colpo ben assestato. E questo è solo il preludio di ciò che succede al quinto round, i due si scambiano un infinità di colpi, è potenza contro velocità, foga contro tattica che vede Mike mantenere il centro del ring e Roy che prova a girargli intorno. Il sesto e settimo round vedono abbassarsi i toni ma Tyson prova lo stesso a portare l'avversario all'angolo, nonostante gli manchino le serie per mettere al tappeto Roy. L'ottavo round è solo il degno finale di questa grande sfida che finisce a detta dei giudici con un pareggio. 

Nota di merito per Roy che sale sul ring coi guanti di Kobe Bryant e per Mike che ricorda l'amico Diego Armando Maradona da poco venuto a mancare. Lo spettacolo c'è stato ma come sempre hanno vinto lo sport e la solidarietà.

Fonte: l'autore Ermanno Ceruetto

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.