Sci, a 22 anni Mikaela Shiffrin è già leggenda

Con la vittoria di Kranjska Gora la statunitense a soli 22 anni è già nella storia dello sci alpino.

di Pietro Saccone
Pietro Saccone
(185 articoli pubblicati)
Shiffrin

Mikaela Shiffrin, vincendo lo slalom speciale di Kranjska Gora, è entrata nella leggenda dello sci alpino. A soli 22 anni la polivalente sciatrice statunitense ha già vinto 40 gare eguagliando il numero di vittorie di Ingemar Stanmark prima dei 23 anni.

Sono numeri incredibili quelli della sciatrice di Vail che conquistò il primo podio della carriera nel 2011 a soli 16 anni nello slalom speciale di Lienz, un anno prima del primo trionfo, ottenuto in  Svezia, ad Are quando aveva soli 17 anni. Forte in tutte le discipline, sicuramente lo slalom speciale è il terreno preferito per Mikaela che nel 2013 a Schladming vince l'oro iridato di specialità (una della più giovani ad ottenere questo risultato) per poi ripetersi anche nelle rassegne iridate di Beaver Creek 2015 e Saint Moritz 2017. Inoltre l'americana è la più giovane campionessa olimpica della storia dello slalom grazie all'oro ottenuto a Sochi 2014.

Con i risultati di questa stagione, la Shiffrin è la seconda donna ad aver vinto la prima gara in calendario di ognuna delle 4 discipline in cui ha corso.

I numero da capogiro della giovane sciatrice del Colorado, vista la giovanissima età, possono ulteriormente migliorare e non è utopia pensare di poter raggiungere il numero di vittorie all-time della connazionale Lindsey Vonn che con 78 successi è la prima sciatrice di tutti i tempi.

Ulteriormente importante è il dato relativo alle Coppe già ottenute: oltre alla Coppa del Mondo generale dello scorso anno, sono già 4 le Coppe di slalom speciale in bacheca per lei che in questa stagione, a dimostrazione della sua polivalenza, comanda la classifica generale e quelle di slalom (fortemente ipotecata), di slalom gigante, di combinata e d addirittura quella di discesa libera. Con la capacità di reazione dimostrata ad inizio 2016 al primo serio infortunio in carriera, c'è da scommettere che tra qualche anno la Shiffrin avrà dei numeri ancor più incredibili: il tempo dirà se riscriverà la storia dello sci femminile andando ''a prendere'' mostri sacri come Lindsey Vonn ed Anne Marie Proell.

Fonte: l'autore Pietro Saccone

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.