Pallanuoto, dopo Recco e Brescia sono le outsider a muovere il mercato

Campioni d'Italia e d'Europa cambiano pelle ma non mancano importanti movimenti alle loro spalle

di Davide Maddaluno
Davide Maddaluno
(31 articoli pubblicati)

In attesa di scoprire chi tra Anzio, De Akker, Bogliasco e Nuoto Catania (c'è spazio solo per due) completerà il roster del prossimo campionato di A1 maschile di Pallanuoto, il mercato è ormai entrato nel vivo. Con i big in collegiale con le varie Nazionali in vista di Tokyo, gli addetti ai lavori non stanno a guardare e iniziano la programmazione della stagione che verrà. Cambiano pelle i Campioni d'Italia dell'AN Brescia: lasciano il portiere Marco Del Lungo (Pro Recco), l'attaccante Maro Jokovic (tornato in patria allo Jug), il fenomeno greco Aggelos Vlachopoulos (nuova stella del Novi Beograd) ed il connazionale Dimitris Nikolaidis mentre è sulla via dell'uscio anche Giacomo Cannella, corteggiato spasmodicamente dal Recco. In entrata i lombardi di Sandro Bovo accolgono il portiere montenegrino Petar Tesanovic dallo Jadran Novi ed il mancino serbo Boris Vapenski proveniente dalla Georgia. Sull'asse con i Campioni d'Europa recchelini potrebbe a breve formalizzarsi il passaggio all'ombra della piscina di Mompiano anche di "Stezza" Luongo. Si complica, invece, la pista che porta a Mike Bodegas, promesso sposo del Marsiglia dopo l'addio al Barceloneta al pari di altri big come Aleksic e Mallarach. Sul fronte ligure la novità principale è rappresentata dal cambio tecnico: Gabi Hernandez saluta per motivi personali e viene sostituito dal 31enne Sandro Sukno, rampante tecnico passato troppo presto dall'acqua al piano vasca a causa di problemi cardiaci riscontrati proprio nell'ultima esperienza italiana. In entrata si registrano gli innesti dell'avversario in finale di Champions Gergo Zalanki dal Ferencvaros e del centroboa croato Luka Loncar dallo Jug oltre al già citato Del Lungo.  Ai pesanti addii del mancino Dusan Mandic (Novi Beograd), del numero 1 Marko Bijac (Olympiakos) e dello straniero di Coppa Niksa Dobud (Jadran Spalato), si aggiunge quello del plurititolato Niccolò Figari. Il campione del Mondo in carica saluta per affrontare una nuova esperienza con la calottina dell'SC Quinto che dal serbatoio Recco ha attinto anche il nuovo allenatore, Jonathan Del Galdo. I biancorossi di patron Giorgi salutano, intanto, uno degli eroi delle ultime stagioni, Filippo Gavazzi. 

La RN Savona, in vista della Champions, punta sull'amalgama di un gruppo ben collaudato cui si aggiungerà in difesa Niccolò Rocchi proveniente dall'Ortigia. Obiettivo primario di Angelini il rinnovo del prestito dal Recco del regista Deddy Fondelli ed eventualmente del portiere Francesco Massaro, corteggiato anche dalla Metanopoli. In Sicilia si punta sulla continuità. Il TeLiMar Palermo, dopo aver perso Luca Damonte passato al Ferencvaros, ha ufficializzato il duttile Andrija Bašić proveniente dai greci del Vouliagmeni. Il CC Ortigia risponde con l'esperienza di Filip Klikovac ma, salvo colpi di scena, sarà depauperato del prezioso apporto in vasca dell'eterno Massimo Giacoppo che avrebbe palesato l'intenzione di appendere la calottina al chiodo. Decisione, questa, assunta con i crismi dell'ufficialità dal portiere serbo-brasiliano Slobodan Soro che dopo aver trascinato la Lazio ad una miracolosa salvezza, rivestirà i pani di manager del Novi Beograd. Stessa sorte per un altro numero 1, Francesco Ferrari. Il portiere di Camogli saluta da protagonista la Metanopoli che oltre a Massaro segue Cicali della RN Florentia e intanto cambia guida tecnica: Fabio Gambacorta sarà rilevato da Josko Krekovic.

Tra addii e conferme si muove anche la Pallanuoto Trieste. Salutano Vico e Milakovic con il primo destinato a Belgrado mentre rinnovano l'estremo difensore Oliva, Razzi, Bini e la colonna difensiva Buljubasic. Partenza per l'estero anche in casa Posillipo con il figliuol prodigo Gianpiero Di Martire pronto a spiccare il volo per gli States ma non prima di aver provato a conquistare lo Scudetto Under 20. La RN Salerno, infine, va avanti con la consolidata ossatura locale ed i preziosi rinnovi di Santini tra i pali, Cuccovillo, Esposito ed Elez.

Fonte: l'autore Davide Maddaluno

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.